gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Uomini sempre meno fertili: quali le cause?

Diversi studi mostrano che nei Paesi occidentali gli uomini sono sempre meno fertili. Cosa ne pensano gli esperti?

Italia, Francia ed altri Paesi europei sembra stiano soffrendo di una vera e propria crisi degli spermatozoi.
Come riporta il Corriere della sera, infatti, diversi studi hanno mostrato come gli uomini siano sempre meno fertili e come il numero degli spermatozoi stia progressivamente calando di generazione in generazione.


LEGGI ANCHE: Infertilità secondaria, 12 cose da sapere


Ad esempio in Francia sembra che negli ultimi 17 anni la conta degli spermatozoi sia scesa del 32,2% negli uomini di 35 anni.
In Italia il trend sembra essere simile: uno studio recente ha scoperto che si sta verificando un calo del 25% della conta degli spermatozoi nella popolazione di maschi 25enni.


LEGGI ANCHE: Posso avere figli? Tutto sulla fertilità e sterilità maschile


Gli esperti sono in allarme: in media un uomo produce circa 60 milioni di spermatozoi per millilitro di sperma e ne sono sufficienti 40 milioni per essere considerato fertile; ma gli studi mostrano che un giovane su cinque ha una conta degli spermatozoi inferiore ai 20 milioni, un numero troppo basso che mette a rischio serio la sua capacità riproduttiva.
E in effetti i dati raccontano che nel 50% dei casi di coppie che hanno difficoltà ad avere figli, il problema è da ascrivere  all'uomo.

la-crisi-degli-spermatozoi



Quali possono essere le cause di questo calo del numero di spermatozoi nelle ultime generazioni?
Le ipotesi sono numerose e ancora tutte da verificare.
Quel che è certo è che alcuni fattori possono incidere negativamente sulla qualità e sul numero di spermatozoi (LEGGI): ad esempio troppo calore o le saune possono avere un effetto negativo, l'esposizione a sostanze chimiche come pesticidi, ftalati, sostanze inquinanti che agiscono interferendo sul sistema ormonale; la sedentarietà e l'obesità.

E alcuni studi condotti dalle Università di Siena e Catania hanno scoperto che gli spermatozoi dei fumatori messi per 24 ore a contatto con le sostanze tipiche che compongono le sigarette si immobilizzano e anche il loro DNA viene irrimediabilmente compromesso e danneggiato.
gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0