gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Quanto costa la fecondazione assistita?

Un'indagine svela che avere un figlio con la fecondazione assistita può costare anche più di quindicimila euro

Un'indagine condotta dalla Commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori e i disavanzi sanitari mostra che affidarsi ai centri di procreazione assistita (LEGGI) per coronare il sogno di diventare genitori può costare fino a 15.600 euro.


LEGGI ANCHE: Fecondazione, le madri potranno non riconoscere i figli in provetta


Il dato è emerso dall'elaborazione delle risposte date ad alcune questionari da aspiranti genitori che si sono rivolti a 96 centri specializzati in tutta Italia.
Questi i risultati: avere un bambino con la fecondazione assistita può costare da un minimo di 6.900 euro in Emilia Romagna fino a un massimo di 15.600 euro in Lombardia.

Il costo finale si ottiene sommando voci come le varie sedute di terapia riproduttiva (LEGGI) alle quali gli aspiranti genitori vengono sottoposti, spese per la gravidanza, gestione di eventuali complicanze, costo del parto, che avviene nella maggior parte dei casi con un cesareo.


LEGGI ANCHE: Fecondazione, la storia di due coppie andate all'estero per diventare genitori


E a fronte di queste spese così elevate le Asl di competenza rimborsano circa 1934 euro.

Nonostante le spese, però, il sogno di avere un bambino continua ad essere accarezzato e inseguito (ad ogni prezzo, è il caso di dirlo!) da migliaia di coppie italiane  e infatti oggi i bambini nati con la fecondazione assistita rappresentano il 2,2% di tutti i nuovi nati in Italia.

quanto-costa-la-fecondazione-assistita



Tra il gennaio 2011 e il giugno 2012 si sono sottoposte a fecondazione assistita 50.900 donne: la maggior parte delle quali erano residenti nella stessa regione dove si trovava il centro di riproduzione assistita.
E chi sceglie di andare in un'altra regione preferisce soprattutto la Toscana, la Valle d'Aosta, il Friuli Venezia Giulia, l'Emilia Romagna e la Lombardia.

Perchè soprattutto nelle regioni settentrionali? Il Rapporto spiega che questa scelta è spesso motivata dal fatto che al nord alcuni trattamenti (LEGGI), che al sud sono a carico del paziente, vengono invece rimborsati dal sistema sanitario regionale
gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0