gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Una coppia su cinque non riesce ad avere figli

/pictures/20150528/una-coppia-su-cinque-non-riesce-ad-avere-figli-2453760234[1627]x[679]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-incinta

Tante le cause del calo della fertilità in Italia e il Ministero della Salute presenta un ambizioso Piano per la Fertilità

Piano per la Fertilità

Difendi la tua fertilità, prepara una culla nel tuo futuro”, è questo lo slogan Piano nazionale per la fertilità messo a punto dal Ministero della Salute per fronteggiare il calo delle nascite nel nostro Paese.

Secondo i dati più recenti una coppia su cinque ha problemi ad avere figli e oggi il tasso di natalità è di 1,39 figli per donna. Un dato che colloca il nostro Paese tra gli Stati europei con i più bassi livelli di natalità e che provoca un progressivo invecchiamento della popolazione, impedendo il ricambio generazionale.

La questione va vista da diversi punti di vista.

La fertilità va preservata non solo perché è un bene dell’individuo ma dell’intera comunità. Se non c’è il ricambio generazionale si mette a rischio l’intera tenuta del sistema sociale.

gpt native-middle-foglia-incinta

E’ quindi necessario lavorare per mettere in atto una rivoluzione culturale sul tema della fertilità, mettendola al centro di dibattiti ed eventi, come ad esempio il Fertility Day, una giornata speciale che si celebrerà il 6 maggio di ogni anno e che servirà proprio per aumentare il grado di informazione sui temi della fertilità.

Il Piano per la Fertilità mira soprattutto ad offrire una mappa medico-scientifica alle coppie e ai singoli individui in materia di fertilità.  Perché aldilà delle scelte personali che spingono uomini e donne a fare figli sempre più tardi ci sono soprattutto problematiche legate alla salute che poi ostacolano il concepimento.

Sono aumentate, ad esempio, le malattie sessualmente trasmesse tra gli under 20 (papilloma virus, gonorrea e sifilide, ma anche l’Hiv rappresenta un rischio troppo spesso sottovalutato). E resistono ancora tabù duri a morire. Come quello dell’infertilità maschile.

Gli uomini sottovalutano l’infertilità e si accorgono di non poter concepire quando  è ormai troppo tardi. Eppure l’infertilità maschile è in aumento: stili di vita, malattie sessualmente trasmesse, età avanzata mettono a rischio la qualità del liquido seminale (negli ultimi cinquant’anni il numero di spermatozoi si è praticamente dimezzato). Gli esperti ricordano che le cause della difficoltà a concepire stanno nel 40% nella componente femminile, nel 40% in quella maschile e nel 20% in un mix di elementi.

Come aumentare la fertilità, credenze e tradizioni

Il Piano per la Fertilità mirerà anche a informare i cittadini sulle tecniche di procreazione medicalmente assistita. E anche in questo campo ci sono false credenze che bisogna scardinare. Si ricorre alla Pma non prima dei 42-43 anni, quando può essere già tardi e infatti riesce a restare incinta una donna su dieci.

Bisogna invece muoversi in tempo, prevenire, proteggere la propria fertilità sin da giovanissimi

gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0