gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Madri surrogate e uteri in affitto: è la moda del momento?

Dopo Sarah Jessica Parker e Elton John ecco che a fare uso della 'cicogna in affitto' sono anche Nicole Kidman e il marito Keith Urban

Le madri surrogate spopolano a Hollywood e dintorni. Dopo Sarah Jessica Parker e i suoi due gemellini e Elton John ecco che a fare uso della 'cicogna in affitto' sono anche Nicole Kidman e il marito Keith Urban.

Nicole Kidman è diventata mamma di un’altra bambina, ma a partorirla non è stata lei, bensì una madre surrogata. La piccola è nata il 28 dicembre 2010 a Nashville e porta il nome di Faith Margaret, ma la notizia è stata resa nota adesso.
La coppia di genitori vip, entrambi 43enni, è sposata dal 2006 ed ha già una figlia biologica, Sunday Rose nata nel luglio del 2008.

Nicole Kidman ha sempre avuto problemi con la maternità: durante il matrimonio con Tom Cruise avrebbe abortito due volte spontaneamente e la stessa Sunday Rose ha tardato molto ad arrivare, dopo un altro aborto spontaneo.
Così, viste le difficoltà della coppia a concepire un altro figlio dopo le cure per la fertilità a cui Nicole si dovette sottoporre per restare incinta della sua bambina, stavolta per diventare genitori la Kidman e Urban hanno deciso di affidarsi ad un “utero in affitto“. Negli Stati Uniti si può, ovvero è possibile praticare la fecondazione in vitro e poi impiantare l’embrione nel corpo di un'altra donna che si presta, a pagamento, a portare aventi la gravidanza e a partorire il figlio di un'altra coppia.
 
In pratica a rimanere incinta e partorire è una donna che si 'auto affitta' ma in questo caso l'ovocita era di Nicole e gli spermatozoi di suo marito  Keith Urban. “La nostra famiglia è estremamente felice e riconoscente per aver ricevuto in dono la piccola Faith Margaret – afferma il comunicato diffuso dai neo genitori.
Non abbiamo parole per ringraziare tutte le persone che negli ultimi mesi ci sono state vicine e in particolare la nostra mamma surrogata“

gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0