gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Stick e test ovulatori per calcolo dell'ovulazione

/pictures/20160701/stick-e-test-ovulatori-per-calcolo-dell-ovulazione-1078238228[969]x[403]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-incinta

Il funzionamento dei test di fertilità si basa sulla valutazione della presenza di alcuni ormoni responsabili dell’ovulazione; grazie ad essi è possibile individuare con esattezza i giorni che coincidono con l’ovulazione

Stick e test ovulatori

Il funzionamento degli stick e test ovulatori si basa sulla valutazione della presenza di alcuni ormoni responsabili dell’ovulazione; grazie ad essi è possibile individuare con esattezza i giorni che coincidono con l'ovulazione. In Italia i test più diffusi sono i test CLEARPLAN e gli stick PERSONA. Ma come si usano questi test?

gpt native-middle-foglia-incinta

Si tratta di test che consentono di prevedere il momento dell'ovulazione individuando nell'urina i due ormoni coinvolti nell'ovulazione, cioè l'estradiolo e soprattutto LH, l'ormone luteinizzante il cui picco innesca l'ovulazione. Quando il test risulta positivo significa che l'LH ha raggiunto un'alta concentrazione e che l'ovulazione è imminente. L'ovulazione avviene in media 24-36 ore dopo il picco di LH, dunque se al mattino il test risulta positivo si può calcolare che l'ovulazione avverrà nel corso della giornata o entro la giornata successiva.

Se però l’urina usata per il test è troppo diluita, per esempio per una precedente ingestione elevata di liquidi o se la donna si è sottoposta a un trattamento di stimolazione dell’ovulazione, il risultato non è più affidabile e può dar luogo a dei falsi positivi.

Affidabili al 90% circa, questi test sono facili da eseguire, e sono assolutamente indolori.

Stick ovulatori come funzionano

Gli stick Persona si possono utilizzare anche senza l'ausilio del computerino, letti direttamente da voi. Li potete acquistare in farmacia e se il farmacista vi dice che devono essere usati solo con il computerino non dategli retta. Chiedeteli direttamente e usateli come fa la maggior parte delle donne alla ricerca di una gravidanza. Esistono in confezioni da 8 e da 24 (il costo della confezione da 8 si aggira intorno ai 13€ mentre il costo della confezione da 24 è sui 36€).

Una confezione dovrebbe bastare per un ciclo quindi non andate in paranoia facedone più di uno al giorno con la speranza che vi dia i risultati sperati. Per non sprecarne troppi poi conviene iniziare a usarli solo 3-4 giorni prima della data prevista dell'ovulazione, basandosi sulla lunghezza del proprio ciclo e su altri segnali ovulatori (in particolare sulla presenza di muco). I test vanno fatti al mattino con la prima urina della giornata. Niente impedisce di eseguire il test anche in altri momenti della giornata, ma il risultato può non essere affidabile.

Lo stick è formato da una parte che visualizza il risultato e una parte con un tampone coperta da un tappo.

Per eseguire il test si può tenere lo stick sotto il flusso di urina per pochi secondi (ne bastano 3) oppure raccogliere l'urina in un bicchiere di carta pulito e asciutto e poi immergervi il tampone dello stick per 15 secondi. Il risultato è istantaneo e va letto subito, perché col passare del tempo la colorazione delle linee cambia e non è più affidabile.

I test ovulatori sono il metodo casalingo più affidabile per monitorare l'ovulazione: a differenza della temperatura basale, che registra l'ovulazione solo dopo che è avvenuta, consentono di prevederla. Bisogna però tenere conto di due cose:

  • Il picco di LH che gli stick registrano nell'urina del mattino può essere iniziato il giorno precedente, dunque l'ovulazione può avvenire prima di quando ci si aspetta. Quindi è consigliabile avere rapporti il giorno stesso del picco (e magari anche il giorno prima) anziché aspettare 24-36 ore dal picco. E poi più se ne hanno meglio è, sia prima che dopo, che durante il picco.
  • Il fatto che i test risultino positivi non garantisce al 100% che vi sia ovulazione. Il picco dell'LH è condizione necessaria ma non sufficiente perché l'ovulazione avvenga, e può accadere che i test siano positivi ma il ciclo sia anovulatorio. Per avere la certezza che i cicli siano ovulatori bisogna servirsi di altri strumenti, ad esempio monitoraggi ecografici e/o dosaggi ormonali.

Nel Forum Rimanere incinta di Pianetamamma leggerete spesso di linea destra e linea sinistra. Da quest'immagine potete capire bene quale sia l'una e l'altra parte. Per sinistra si intende la linea più vicina al margine obliquo ( \ ).

La linea destra legge l'intensità dell'LH (ormone che fa scoppiare il follicolo): maggiore è la concentrazione di LH maggiore sarà la linea. La linea sinistra legge l'intensità dell'Estradiolo: più questo ormone è concentrato nelle urine minore sarà la visibilità della linea sinistra. In prossimità dell'ovulazione avremo destra marcata e sinistra assente. La concentrazione dei due ormoni è in questo momento massima.

Quando vedrete lo stick con la destra molto forte (o comunque maggiore della sinsitra) e la sinistra poco visibile o assente, l'ovulazione è imminente.

In caso di gravidanza si possono utilizzare gli stick come test precoci di gravidanza dal 12° giorno della fase luteale. Se la dx torna ad essere forte e la sx a scomparire, il test è positivo.

Quale stick e test scegliere

I più commercializzati in Italia abbiamo già detto in apertura, sono quelli della Clearblue e i Persona ma molte donne, in cerca di alternative e soprattutto di risparmio, navigando in giro per Internet, hanno trovato diversi siti stranieri dove acquistare stick ovulatori a bassissimo costo, e lo stesso efficaci.

Quando fare gli stick

  • Lunghezza del ciclo 21 giorni Primo giorno di stick Giorno 5
  • 22 giorni Giorno 6
  • 23 giorni Giorno 7
  • 24 giorni Giorno 8
  • 25 giorni Giorno 9
  • 26 giorni Giorno 10
  • 27 giorni Giorno 11
  • 28 giorni Giorno 12
  • 29 giorni Giorno 13
  • 30 giorni Giorno 14
  • 31 giorni Giorno 15
  • 32 giorni Giorno 16
  • 33 giorni Giorno 17
  • 34 giorni Giorno 18
  • 35 giorni Giorno 19
  • 36 giorni Giorno 20
  • 37 giorni Giorno 21
  • 38 giorni Giorno 22
  • 39 giorni Giorno 23

N.B.: Se ottieni lo stick positivo non hai bisogno di continuare a sticcare!!

Come rimanere incinta, ecco cosa fare

Questi calcoli possono essere inaffidabili se il ciclo mestruale:

  • Dura più di 35 giorni o meno di 21 giorni;
  • E' molto irregolare.
  • Se si fa uno stick e lo si mette da parte, e dopo qualche ora il risultato è diverso, non vale: il risultato è istantaneo e va letto subito, perché col passare del tempo la colorazione delle linee cambia e non è più affidabile.
  • In caso di ovaio policistico gli stick possono essere inaffidabili. La caratteristica dell'ovaio policistico è produrre diversi follicoli che poi non riescono a scoppiare, e in questi casi gli stick possono creare confusione perché, ad esempio, possono risultare positivi senza che poi ci sia effettivamente l'ovulazione
gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0