Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Le donne stressate concepiscono femmine

Secondo una ricerca dell'Università di Oxford, il lavoro e i problemi della madre "determinano" il sesso del nascituro

Secondo una ricerca dell'Università di Oxford, il lavoro e i problemi della madre "determinano" il sesso del nascituro (LEGGI). Durante l'indagine è stato osservato che le probabilità di avere un maschio erano più basse del 75 per cento tra le donne con alti livelli di cortisolo e alfa-amilasi, due ormoni legato allo stress. Ad esempio con l'11 settembre a New York c'è stato un calo di maschietti. Gli esperti, però, invitano alla prudenza, perchè potrebbe trattarsi di una versione moderna delle teorie basate sui cicli lunari etc.



GUARDA LA GALLERY: Sarà maschio o femmina? 12 modi per scoprirlo



Lo studio condotto dall'Università di Oxford e presentato in occasione della conferenza dell'American society of reproductive medicine di Orlando, in Florida, sosterrebbe di aver trovato un fattore che potrebbe influire sul sesso del bambino. I ricercatori hanno preso in esame un campione di 338 donne britanniche che stavano provando ad avere un figlio, monitorandone il livello di stress (LEGGI) e lo stile di vita. Durante il periodo di indagine (circa 6 mesi), delle 338 donne che hanno partecipato allo studio 130 sono rimaste incinte e hanno dato alla luce 72 bambine e 58 maschietti. Secondo Cecilia Pyper, la ricercatrice del Dipartimento di Salute Pubblica di Oxford che ha guidato lo studio, ci sarebbe un legame tra lo stress cronico della mamma e il sesso del nascituro. Più la madre condurrebbe una vita tutt'altro che tranquilla, più aumenterebbero le possibilità di un fiocco rosa. "Nella nostra indagine abbiamo osservato che le probabilità di avere un maschio erano più basse del 75% tra le donne con alti livelli di cortisolo" ha spiegato Pyper. Il cortisolo è l'ormone responsabile degli effetti dello stress a lungo termine (come ad esempio le condizioni economiche, il lavoro e i problemi di salute).



LEGGI ANCHE: Sesso del bambino: si svela con un party



Lo studio cita come esempi, a conferma di questa teoria, i mesi successivi all'attacco terroristico al World Trade Center e il caos economico che ha seguito la caduta del Muro di Berlino, dopo la quale nacquero, nella ex Germania dell'Est, meno maschi rispetto alle aspettative. La ricercatrice, tuttavia, sottolinea che i risultati del suo lavoro necessitano di ulteriori verifiche e approfondimenti. Si tratta in effetti di uno studio che prende in considerazione un campione ancora troppo ristretto.



LEGGI ANCHE: A quante settimane si conosce il sesso del bambino? La morfologica




Naturalmente la ricerca ha suscitato e scatenato molte perplessità. Allan Pacey, professore dell'Università di Sheffield, ad esempio, ha sottolineato come lo stress possa essere indicativo di altri aspetti della vita delle donne prese in esame, come il lavoro, l'alimentazione o altri fattori che avrebbero più valenza nel far pendere l'ago della bilancia su un fiocco rosa o azzurro (LEGGI). Il professore sottolinea inoltre che non c'è un modo sicuro per influenzare il sesso del bambino, e che tutto è nelle mani della natura, bisogna solo vivere l'emozione della sorpresa

Fonte| Repubblica