gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Il ciclo anovulatorio come causa di difficoltà al concepimento

/pictures/20150727/il-ciclo-anovulatorio-come-causa-di-difficolta-al-concepimento-542922347[1951]x[813]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-incinta

Vi sono molte cause per cui può essere difficile avere un bambino, uno dei motivi potrebbe essere ad esempio la presenza di un ciclo anovulatorio

Il ciclo anovulatorio 

Cos'è un ciclo anovulatorio? Da cosa è causato? Come si cura? Vediamo di rispondere a queste domande per fare un po di chiarezza. Cos'è il ciclo anovulatorio? La definizione è questa: un ciclo in cui non avviene ovulazione, ossia durante la fase ovulatoria l'ovaio non rilascia l'ovocita e quindi non è possibile che avvenga la fecondazione. È una situazione piuttosto comune nella fase della pubertà, con i primi cicli, e con l'avvicinarsi della menopausa quando cioè gli ovociti rimasti non sono più molti. Un'altro periodo in cui possono avvenire cicli anovulatori è l'allattamento.

Dal momento che il ciclo mestruale è un delicato concatenarsi di livelli ormonali, se gli ormoni LH ed estrogeni non raggiungono una concentrazione sufficiente ad indurre l'ovaio a riasciare l'ovocita ecco che il ciclo diventa anovuatorio.

Il ciclo mestruale

Quali sono le cause della presenza di questo tipo di ciclo e come si possono trattare?

  • Possono esserci cause molto comuni oppure più rare. La cosa davvero importante è che se vi rendete conto di poter avere un problema simile andate ad indagare le cause perché possono essere trattate e il problema risolto. Partendo dalla più comune delle cause vi posso dire che la policistosi ovarica (o PCOS) è causa della maggior parte dei cicli anovultori. Questa sindrome è caratterizzata dalla formazione di piccole cisti sull'ovaio che non sono nient'altro che i vecchi ovociti non rilasciati e/o il loro rivestimento. Si manifesta con cicli irregolari e spesso anche con la comparsa di una forte peluria sul corpo, colpa della presenza in quantità importanti di androgeni. In questo caso la terapia d'elezione sarà assumere un estro-progestinico (la pillola, per intenderci) per qualche mese in modo da mettere a riposo l'ovaio, eliminare le cisti e poi ripartire da zero con un ovaio "pulito".
  • Un'altra causa comune sono i disordini tiroidei, nello specifico ipo o ipertiroidismo. La tiroide è il centro regolatore di tutto il nostro organismo e dei livelli di ormoni circolanti. Se non funziona correttamente è in grado di influenzare anche il ciclo mestruale.

Cosa fare in questo caso?

Con un prelievo di sangue si va a dosare la quantità dell'ormone TSH (responsabile della funzionalità della tiroide), se la concentrazione fosse bassa (ipotiroidismo) o elevata (ipertiroidismo) bisognerà assumere una terapia farmacologica. Già in corso di terapia, che può durare da mesi a decenni, il ciclo assumerà di nuovo caratteristiche regolari e il concepimento potrebbe avvenire con maggiore facilità.

  • Anche gli alti livelli di prolattina nel sangue possono causare cicli anovulatori. Questa condizone è quella tipica dell'allattamento, infatti per le donne che allattano esclusivamente al seno è più difficile (ma attenzione, non è impossibile!!!) rimanere nuovamente incinte. Vi sono anche condizioni patologiche importanti come tumori di una parte del cervello a causare elevati livelli di prolattina ma questi sono molto più rari di ciò che si pensi.
  • Se parliamo di cause più rare posso nominarvi dei disordini nella funzionalità dell'ipofisi. L'ipofisi è una piccola ghiandola ubicata nel cervello che ha l'importante ruolo di secernere alcuni ormoni tra cui proprio gli ormoni regolatori del ciclo mestruale: FSH e LH. Una disfunzione di questa ghiandola dovuta a cause genetiche o meccaniche (ad esempio traumi alla testa che hanno comportato un emorragia cerebrale) o ancora patologie tumorali, provocano un'anomala produzione degli ormoni e quindi dei cicli anovulatori. Anche in questo caso si deve andare ad indagare quali sono le cause del malfunzionamento dell'ipofisi e agire di conseguenza per cercare di ripristinare una normale produzione ormonale.

gpt native-middle-foglia-incinta

Molte donne pensano che ci possano essere chissà quali motivi per il mancato concepimento o la difficoltà a portare avanti una gravidanza. In realtà, prestando attenzione al proprio ciclo mestruale e facendo dei normali esami del sangue e un'ecografia accurata, molte delle probabili cause legate al ciclo possono risolversi. Affidatevi quindi ad un centro che preveda nei suoi protocolli non solo esami legati al tratto genitale (tamponi, isteroscopie, isterosonografia ecc ecc) ma che guardi alla funzionalità di tutto il vostro corpo, come donne uniche, anche nelle caratteristiche del ciclo mestruale.

gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0