gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Fare sesso non fa venire le contrazioni

Secondo un recente studio, condotto in Malesia, non è vero che fare sesso è un buon metodo per far iniziare il travaglio alla fine della gravidanza

Arrivate alla fine della gravidanza, sono molti i consigli che vengono dati alle future mamme per far partire il travaglio (LEGGI). C'è chi dice di fare su e giù per le scale. Oppure di andare con la macchina su una strada piena di buche. Chi dice di mangiare qualcosa di piccante. Oppure di fare sesso con il proprio compagno. Si pensa infatti che nello sperma ci siano delle sostanze che inducono il travaglio.



LEGGI ANCHE: Come farsi venire le contrazioni: vero e falso



Ma dalla Malesia arriva la smentita: fare sesso non fa venire le contrazioni. E' quanto sostiene un gruppo di ricercatori della University of Malaya in Malesia. I ricercatori hanno condotto uno studio su 1.100 donne incinte dalla 35° alla 38° settimana. A metà di loro hanno chiesto di fare l'amore con il proprio partner e all'altra metà di astenersi. Ma questo non ha anticipato o posticipato il parto. E la maggior parte delle donne, indipendentemente dall'aver fatto o meno sesso, ha partorito intorno alla 39° settimana di gestazione.



gpt native-middle-foglia-parto




I ricercatori non nascondono un po' di delusione nei risultati della ricerca, dome ha dichiarato il dottor Peng Chiong Tan, ostetrico, professore presso l'Università di Malaya e autore dello studio, all'Huffington Post: "Siamo un po' delusi per questi risultati. Sarebbe stato bello per le coppie avere qualcosa di sicuro, efficace e anche divertente per far iniziare il travaglio".



LEGGI ANCHE: Contrazioni: come si presentano e come riconoscerle



I ricercatori hanno poi sottolineato che le donne incinte, a meno che non ci siano particolari controindicazioni segnalate dal medico, possono avere rapporti con il partner fino alla fine della gravidanza, anche se questo non servirà ad accelerare il parto.
gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0