gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Racconti parto: la nascita di Alice

L'utente Pimma della community di Pianetamamma ha avuto la sua Alice. Ecco qui il bellissimo racconto del suo parto da leggere tutto d'un fiato

mammafelice2L'utente Pimma della community di Pianetamamma ha avuto la sua Alice. Ecco qui il bellissimo racconto del suo parto da leggere tutto d'un fiato.

Sono tornata da due gg dall'ospedale ma tra Alice, Ivan, i ritmi da prendere, capatine al lavoro, processione di amici e parenti a tutte le ore del giorno e della notte....vi ho trascurato... ma siete sempre state nei miei pensieri.
Ora vi racconto:
come ho scritto negli ultimi messaggi di venerdì 26 settembre, dopo il monitoraggio del mattino da cui risultavano zero contrazioni (o cmq insignificanti) e chiusura totale dell'utero, per cui era stata fissata l'induzione per il lunedì, torno a casa e mi sento strana. avevo fastidi alla pancia, mi dicevo "saranno coliche?", nausea (che però non mi ha impedito di farmi 8 fette di pancarrè e nutella) e sopratutto mi sentivo adrenalinica...
Decido che è il momento di camminare a più non posso, sbrigo un sacco di commissioni (tutte a piedi), vado a comprare i fiocchi rosa da appendere al solarium, in ditta ecc..

Continuanoi dolori...vuoi vedere che sono contrazioni "vere"? Dopo tutti i falsi allarmi degli ultimi giorno in cui sembrava fossi sempre in procinto di travaglio...e invece nisba...decido di non dire niente a nessuno in attesa di nuovi eventi. Mi collego sul forum, parlo un pò con voi...."oh...stì dolori aumentano....ma io ho da andare a prendere Ivan a scuola!!!!Oggi è in gita al planetario, rientra alle 18.30...ok...prima lo vado a prendere, magari mi faccio accompagnare in macchina da mia mamma, e poi magari comunico che ho le contrazioni...."

Verse le 17, mando un sms a Gip "oh Giusy! C'ho mal di pancia e la nausea! Secondo te può essere sintomo???" mi risponde che essendo io oltre termine 40+6...tutto potrebbe essere sintomo. Comincio a prendere coscienza che forse sono in travaglio....ma ho Ivan da andare a prendere a scuola!!!!!!!! Ok mi faccio una doccia, uno scrub, mi incremo, faccio la maschera ai capelli, li asciugo, mi metto la cremina profumata...insomma mi sistemo come se dovessi uscire con Brad Pitt!
Finalmente l'ora...le contrazioni...cavoli sono dolorose...una ogni 7-8 minuti...ma io devo andare a prendere Ivan....gliel'ho promesso! Vado, a chi mi sottolinea la mia faccia sbattuta dico che sono stanca, tra una contrazione e l'altra rido e scherzo con gli altri genitori, che non notano le mie contrazioni!! Hi Hi Hi...
Arriva Ivan, saluto tutti e dico "Vado a partorire!" ridono tutti! Salgo sulla macchina di mia mamma, faccio in tempo ad arrivare al semaforo e sul sedile in pelle chiara della macchina di mia mamma, rompo le acque....un lago...è devastante...non mi fermo più...inondo tutto...prendo tutto ciò che posso per arginare il flusso!!!!

Ovviamente c'è traffico (a quell'ora poi in centro a Milano, non ne parliamo!) 15 minuti per arrivare a casa, le contrazioni sono ogni 4-5 minuti, il Pimmo mi aspetta in cortile, pronto per andare in ospedale. Ma che???? E' matto????Io mi devo fare la doccia!!! Mica posso andare così, salgo a casa (urlando sulle scale per i dolori), mi faccio la doccia, con tanto di spettatori dietro la tenda ad incitarmi di sbrigarmi (il Pimmo, mia mamma e Ivan...pure il cane era in bagno), esco mi asciugo e prendo la crema che di solito mi spalmo dopo la doccia e che il Pimmo mi strappa dalle mani....capisco che forse è meglio andare.
Non trovo le scarpe nere da ginnastica!!! Il Pimmo che comincia ad innervosirsi mi fulmina con lo sguardo. Ok, mi sbrigo...uff però...Siamo in macchina, di nuovo nel traffico di Milano, l'ospedale dista pochi minuti da casa, ce ne mettiamo 20!!! Ormai è una cantrazione unica, senza sosta....Mi dico "Caspita!!!Le sento proprio tanto!". Arriviamo in pronto soccorso, no, no, no...andate subito in reparto, settimo piano, l'accettazione la portiamo poi su noi. Arrivo su in reparto (in barella! Che figura!), c'è subito un ginecologo, mi visita, dilatazione quasi 2 cm, facciamo il monitoraggio? No, no, no...subito in sala parto!
Che belle stè sale parto nuove, come è cambiato tutto in nove anni! Ogni donna ha la sua stanza "sala parto", molto ampia, c'è una radio che trasmette musica (mi chiedo "per non far sentire le urla delle altre partorienti?), poltroncina per il compagno, tutta la strumentazione, una teiera con te...insomma molto confortevole, mi sdraio sul lettino. Che male!!!! Cominciano i versi animaleschi, il Pimmo prende il cell, mi fà delle foto (immediatamente mi ricompongo...mica posso far vedere che stò soffrendo le pene dell'inferno), mando la foto in mms, l'ostetrica mi cazzia "sono in sala parto, attaccata al monitoraggio!!!". nel frattempo mi accorgo che il Pimmo mi sta facendo un filmato...."spegni quel coso o te lo metto nel ....bipppppp!!!" Scoppiamo a ridere entrambi, basta, basta...che male!

"Voglio il cesareo!!!" Inizio a implorare l'ostetrica "Lei non capisce, io lo desidero proprio il cesareo, ne ho assoluto bisogno...Aiuto, aiuto!"
"Fatemi almeno l'epidurale!!!!!!!" . Sono quasi le 23, io dò di matto, urlo, che maleeee!!!! "Pimmo...fai qualcosa", risponde "Pimma, stai solo partorendo"....già stò solo partorendo....
Arriva l'anestesista...che io aspetto con trepidazione e che quando entra mi sembra l'arcangelo Gabriele, una visione celestiale, mia salvatrice! Mi fanno la spinale...si rendono conto che stò proprio soffrendo...nonostante la mia convinta eterosessualità, mi verrebbe voglia di baciare la signora anestesista mia salvatrice!
Le due ore seguenti passano veloci e con tanto sollievo mi appisolo anche per 10 minuti, rido e schrzo con le ostetriche. C'è Mery, che mi farà poi partorire, ostetrica dell'Uganda, esperienza storica al San Raffaele, punto di riferimento delle ostetriche!!!
E' il momento delle spinte, ma io ho ancora l'anestasia addosso, sento poco le contrazioni, in realtà ho un istinto incontenibile di spingere...eh già...la testa di Alice è già lì....è chiara di capelli!! Biondo scuro? Castano chiaro? Ha riflessi un pò rossi! Dice l'ostetrica: "Ha i capelli rossi?" Il Pimmo risponde "Lei è un pò rossina, ma tanto se li tinge!"
Interminabili spinte in cui metto tutta la mia forza, dopo tanto Ali esce. Ci sono 2 ginecologhe, tre ostetriche, un'infermiera e il Pimmo. Vedo un corpicino lungo tutto bianco...com'è chiara e senza nemmeno una macchia rossa!!!
Oddio...cos'ha in testa???? E' un ematoma da trauma per il parto, era sì cefalica ma posteriore, io col bacino stretto, uscendo si è compressa un pò...non è nulla già il giorno dopo è sparito quasi tutto! Io in compenso sono lacerata...mentre la ginecolga cuce le chiedo se stesse ricamando il mio nome....non finisce più....

Dopo la prima aspirazione e pulizia sommaria me la sdraiano sulla pancia...com' è piccola, che musino, che belle mani con dita lunghe (prima osservazione del pimmo che spera ion una futura pianista!), la portano via col Pimmo per bagnetto e primi esami.
Alice, nata all'1.57 di sabato 27 settembre 2008, peso kg 3,480, lunghezza cm 52,5 circonferenca cranica 33,5. Indice di Apgar 10 e dopo qualche minuto ancora 10.
Me la riportano il Pimmo me la dà tra le braccia.
La Pimma si scioglie, non c'è più dolore, non c'è più tensione celata, non c'è più scherzo, ironia, risate per smorzare la situazione, ci sono solo io e lei tra le mie braccia e tutto il sentimento e ciò che ci lega. Scoppio a piangere, non mi fermo più...io non piango mai...E' meravigliosa, Dio com'è bella, che lineamenti del viso, è la cosa più bella che possa esistere e l'ho fatta io! Credo che tutte le mamme pensino in quel momento che il proprio bimbo è il più bello del mondo! E' la mia Pimmina...la tengo stretta, si attacca subito al seno e ciuccia da morire, sembra una veterana! Che emozione! Mi vengono gli occhi lucidi a parlarne!
E' andato tutto bene. Alice è stupenda, bravissima e sorride sempre. Il fratellino Ivan l'adora, il papà Pimmo la venera, lei ci ricambia sorridendoci, fissandoci e con quel suo modo buffo di storcere gli occhi per metterci a fuoco, anche Shana è contenta, ogni volta che Alice fà un gridino corre e mette il muso nella carrozzina, l'annusa e le dà una leccata sulle mani!
Questa è la felicità e la realizzazione di una persona, di un sogno, di un progetto.
Vi lascio ora, care amiche mie, spero di riuscire a collegarmi presto e a ritornare a pieno regime fra voi! Grazie per quanto mi state vicino e per essere nei vs pensieri, lo siete anche voi nei mie!

Pimma

gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0