gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Racconti: il mio bellissimo parto in acqua

Una nostra utente ci ha inviato il racconto del suo bellissimo parto avvenuto in acqua: leggete anche voi

acqua_1Ciao a tutte,
sono mamma da quasi 4 mesi e mi sono iscritta x raccontare la mia bellissima esperienza del parto in acqua.
alle 00.00 del 05/07/09 mi sono messa a letto ed improvvisamente sento TAC... mi alzo e dico a mio marito: amore penso di aver rotto il sacco! e lui: sei sicura?
nn fa in tempo a finire la frase che comincia a scendere acqua a fiume!

Arrivo in ospedale verso le 00.45, mi visitano e già ero di 4 cm dicono a mio marito di andare via xchè ci sarebbe voluto almeno ancora un altra ora e mezza! mi portano in camera x il travaglio e mi fanno un altra visita, così mi dicono di chiamare mio marito perchè già ero arrivata a 7cm (era passata solo mezz'ora!) Mi portano in sala parto e lì c'era mio marito che mi aspettava. Mi fanno entrare in acqua e mi dicono quando si sente cominci a spingere.
Dentro l'acqua la mia pancia era leggerissima e tra una spinta e l'altra riuscivo ad essere rilassata per almeno 3/4 min. Quasi mi addormentavo sulla ciambella dove mi poggiavo!!
Ogni spinta avevo mio marito che mi teneva la mano e mi dava tanto coraggio, l'ostetrica era dolcissima e mi aiutava a mantenere la respirazione per non affaticarmi troppo e non perdere il controllo.

Alla fine l'ostetrica mi dice: brava Emanuela l'ultima spinta che ci siamo! Improvvisamente mi passano tutti i dolori guardo in basso e la mia piccola GIOIA nuotava sotto le mie gambe!!!
E l'mozione ancora più grande per me e mio marito è stata quando mi hanno messo Gioia sul petto con il cordone ancora attaccato e lei ci guardava con quegli occhioni come x dire: Finalmente ci conosciamo!!!!
gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0