gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Farsi fotografare in sala parto: l'ultima moda

/pictures/20160114/farsi-fotografare-in-sala-parto-l-ultima-moda-3846753423[1573]x[657]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-parto

Negli Stati Uniti l'ultima moda è assoldare un fotografo professionista che documenti tutti i momenti del travaglio e del parto e che scatti fotografie in sala parto

Fotografie in sala parto

Negli Stati Uniti sono ben quattrocento i fotografi professionisti che si sono riuniti nell'Associazione Internazionale dei fotografi delle nascite che ha sede in Texas. E' l'ultimo trend made in USA: farsi seguire da un fotografo professionista per tutti i momenti che precedono il travaglio, l'attesa, il parto e il post parto e farsi scattare decine di fotografie in sala parto.

Il risultato è un vero e proprio book fotografico dove si mescolano in un crescendo di emozioni la paura, il dolore, l'attesa, la fatica, la più grande gioia della vita dei genitori.

Quanto costa farsi fare un servizio fotografico in sala parto?

Circa duemila dollari per un percorso fotografico completo: dalle ultime fasi della gravidanza fino al post nascita. E anche gli ospedali americani sembrano essersi adeguati a queste nuove mode. Sono vietate le macchine fotografiche e le videocamere in sala parto e in sala operatoria, ma ormai spesso si fa un'eccezione.

Ad esempio, spiega il direttore del reparto di ginecologia al San Lukès-Roosevelt Hospital Center di Manhattan, Jacques Moritz, anche se è vietato fotografare il personale medico impegnato nel travaglio o foto ravvicinate in sala parto, in gran parte dei casi i fotografi della nascita vengono accolti in sala parto.

Intervistata dal New York Times, Lynsey Stone, 33 anni, descrive se stessa come

una fotografa che immortala con la macchina un rito di passaggio per milioni di coppie

e spiega il crescente interesse per questo nuovo tipo di fotografia con il fatto che la nascita è un evento davvero significativo per la vita di una coppia, al pari di un matrimonio, per il quale una delle spese che vengono sempre messe in conto sono proprio quelle destinate al servizio fotografico.

Quindi, perchè per la nascita dovrebbe essere diverso?

Come documentare il primo anno di vita del bebè

Dimenticate quindi le foto sgranate scattate dal nonno o dal papà con il telefonino, un book fotografico realizzato da un professionista rappresenta un bagaglio prezioso che fissa a futura memoria i sorrisi, le emozioni sul viso, gli attimi che poi passano e non tornano più in un album che potrà essere sfogliato dai genitori e anche dal bambino quando sarà più grandicello per rinnovare quelle stesse emozioni.

Se credete che sia una moda un po' trash potete sempre adeguarvi al trend del momento: andare in sala parto armate di smartphone e scattarvi voi stesse dei selfie, insieme al vostro aprtner o ai medici, da condividere subito sui social non senza aver prima ritoccato il tutto (eliminando occhiaie, rughe, stanchezza e sudore) con una specifica app.

 

gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0