gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Nuove (discutibili) mode: il mommy job

Le gravidanze dello star system mostrano continuamente la capacità delle celebrities di tornare magicamente in forma perfetta a pochi mesi - e, talvolta, addirittura settimane - dopo il parto. Meno scontata appare ora la reazione di alcune donne cosiddette "normali"

Le gravidanze dello star system mostrano in continuazione la capacità delle celebrities di tornare magicamente in forma perfetta a pochi mesi  - e, talvolta, addirittura settimane - dopo il parto. Le misteriose remise en forme di bellezze come Angelina Jolie (GUARDA LE FOTO) e colleghe non sono certo una novità, ma meno scontata appare ora la reazione di alcune donne cosiddette "normali".

Fino a qualche tempo fa, insieme ai sospiri di ammirazione fioccavano anche le critiche verso queste stupefacenti trasformazioni: attrici e cantanti venivano più o meno velatamente accusate di pensare più a sfiancarsi di dieta e di palestra piuttosto che pensare al figlio appena nato.



LEGGI ANCHE: Sono incinta e non accetto il mio corpo



Il fatto di voler tornare subito perfette ad ogni costo veniva visto come una sorta di carenza di interesse verso il neonato, a cui venivano anteposte esigenze estetiche e lavorative, essendo le due cose spesso correlate. La tendenza di oggi sembra invece essere quella di un crescente spirito di ammirazione e di emulazione: il mommy job o mom job (LEGGI), espressione ultimamente abusata dalle fonti di informazione soprattutto straniere, è nientemeno che l'insieme delle attività che vengono svolte dopo la gravidanza al fine di riottenere al più presto un fisico snello e tonico.

Si tratta di vere e proprie operazioni di chirurgia estetica, che prevedono riduzione del ventre, mastoplastica al seno e liposuzione (LEGGI). Possibile che tante donne siano disposte a tornare sotto i ferri subito dopo il parto e sottoporsi a tali trattamenti? E' sicuramente un'immagine di neo-mamma molto lontana da quella a cui si è abituati a pensare, ma di fatto è un nuovo modello che si è già parecchio affermato oltreoceano, scavalcando le vette della celebrità per raggiungere anche le mamme comuni.

donna-incintaIl  mommy job, chiamato mommy makeover dagli addetti ai lavori, è diventato popolare quando si è venuto a sapere delle celebrities che ne hanno fatto uso - con un risultato ovviamente mirabile dal punto di vista estetico. Secondo l'American Society of Plastic Surgeons, l'anno scorso vi hanno fatto ricorso oltre 350 mila donne, in maggioranza mamme giovani tra i 20 e i 39 anni; il numero continuerebbe ad aumentare, di pari passo con la crescente importanza dell'aspetto e dell'esteriorità, fenomeno tipico del nostro tempo. Anche l'affermazione del chiururgo Stephene T. Greenberg, specializzato in questo tipo di interventi, la dice lunga: "L'idea del mommy makeover è quella di permettere ad una donna, a prescindere che sia nei suoi 20, 30 o 40, a vivere come una mamma senza dover sembrare come sua mamma".



LEGGI ANCHE: Come cambia il corpo durante la gravidanza



Alla base c'è sempre l'idea che la gravidanza costituisca una sorta di handicap fisico ed estetico da cancellare il più presto possibile, letteralmente ad ogni costo. Infatti, questi interventi non sono certo a buon mercato: i prezzi sono comunque nell'ordine di migliaia di dollari,  e non mancano pacchetti-vacanza che comprendono una permanenza in un posto esotico con operazione compresa. Verrebbe da chiedersi che fine faccia il neonato durante la vacanza chirurgica della madre, ma a quanto sembra la figura del bambino viene completamente bypassata quando si entra in questo genere di argomenti. Non poteva mancare il sito internet Mommy Makeovers, prodigo di foto di mamme magre e felici, di informazioni sui vari tipi di intervento e provvisto di una gallery con immagini di "prima e dopo la cura" che mostrano ventri perfettamente piatti e tonici nonostante il "disastro" costituito dalla gravidanza. Insomma, ben altro rispetto alla cara e vecchia pancera alla Bridget Jones e alle passeggiate con la carrozzina come unico momento "motorio" (LEGGI) in una marea di nuove incombenze. La nuova tendenza del mommy job non ha mancato di suscitare reazioni allarmate: si teme che la nuova moda e il rilievo che ne stanno dando i media possa condurre a una visione della maternità come temibile deformazione fisica, portando sempre più persone a ricorrere alla chiururgia.

Fonte: http://www.repubblica.it/

Per chi volesse approfondire l'argomento consiglio anche:
http://www.nytimes.com/2007/10/04/fashion/04skin.html?pagewanted=1&_r=1

Laura Losito
gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0