gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Come vestirsi e cosa indossare dopo il parto

Nella fase post partum sembra che niente ci stia bene. Ecco qualche consiglio per scegliere cosa indossare

Ci si può trovare un po' a disagio nel vestire durante il post-parto: è una fase di transizione durante la quale tutto ciò che è nel nostro armadio sembra donarci poco.
Certo, in questo momento il vestire elegante non è certo la nostra priorità; cionondimeno vorremmo sentirci un minimo a nostro agio durante le prime passeggiate con il nuovo arrivato. Ecco qualche consiglio per venirne fuori.

SFOGLIA LE IDEE: INCINTA PER LE FESTE DI NATALE: COSA INDOSSARE

Comprare abiti nuovi
Se possiamo permetterci di acquistare abiti, magari estremamente low cost, da accantonare poi tra qualche mese, facciamolo.
gpt native-middle-foglia-parto
Scegliamo modelli che esaltino la nostra nuova silhouette, lusingandone le curve e la sensualità, senza camuffare e ingoffare. Se ci sentiremo più belle ne guadagneremo in leggerezza in una fase della vita dove non mancano sbalzi d'umore e piccoli momenti di panico. Senza contare che, una volta tornate più snelle, potremo facilmente riadattare gli abiti portandoli in sartoria.

LEGGI ANCHE: Mariah Carey ha perso 14 chili dopo il parto. Ecco la dieta e gli esercizi

I vestiti pre-gravidanza: i NO
Forse i jeans skinny pre-gravidanza ci vanno ancora, se li indossiamo distese sul letto e trattenendo il fiato; ma di certo non ci farà sentire a nostro agio mettere abiti strettissimi, che inoltre ci fanno apparire più grasse e quasi sul punto di scoppiare. Possiamo invece indossare vestiti comodi, morbidi e fluenti, che scivolano sulla silhouette senza nasconderla.


I vestiti pre-gravidanza: i SI
Non è così improbabile trovare nel nostro armadio qualcosa che vada bene per l'occasione: negli ultimi anni la moda ha premiato t-shirt lunghe, top e abiti a stile impero, morbidi abiti in maglia da portare sui leggings. Uno scollo da sfruttare è quello a V: sposta l'attenzione su un decolletèe reso florido dalla gravidanza e dall'allattamento ponendo decisamente in secondo piano il punto vita. Altri capi strategici sono il wrap dress, l'abito a portafoglio con cintura alta in vita e, nei capispalla,  il trench corto con cintura. Tacchi e zeppe sono miracolosi nello slanciare la figura e rendere otticamente la gambe più lunghe e magre. Evitiamo le righe orizzontali e le fantasie sgargianti che attirano l'attenzione sulla parte centrale del corpo.

Gli accessori
Tutto ciò che è vivace o luccicante cattura l'attenzione esattamente nei punti da noi voluti: si può trattare di una collana, di un paio di orecchini, o, nel make-up, anche di un rossetto o di un ombretto.

LEGGI LA FOTOSTORIA: PLACENTA UMANA, TUTTI GLI USI PIU' STRANI


Cardigan e camicie
Giochiamo con i bottoni di camicie e minicardigan sfilati: se teniamo slacciato qualche bottoncino nella parte inferiore, i rotolini sulla pancia verranno camuffati. Magari sotto al cardigan possiamo scegliere un morbido top in raso tono su tono.

LEGGI ANCHE: IN FORMA DOPO IL PARTO CON LIPOSUZIONE, LIPOSCULTURA E CAVITAZIONE

Le guaine
Le guaine post-parto hanno lo scopo di rimodellare la silhouette, ma ci fanno anche apparire immediatamente più snelle e toniche. Sono un grande stratagemma, molto sfruttato da star e celebrities, ma accessibile anche alla gente comune.

Laura Losito
gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0