gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Partorire in casa sarebbe sicuro

Un nuovo studio americano sostiene che partorire in casa non causerebbe rischi aggiuntivi per mamma e bimbo

Uno studio americano pubblicato pochi giorni fa sulla rivista Journal of Midwifery & Women's Health sostiene che il parto in casa non provocherebbe rischi aggiuntivi per la mamma e il bambino rispetto al tradizionale parto in ospedale.

Partorire in casa

Lo studio ha preso in esame i dati registrati tra il 2004 e il 2009 relativi a 17mila donne americane che avevano deciso di partorire in casa. Secondo i risultati i parti avvenuti in casa con il sostegno di un'ostetrica sono "eccellenti" come dimostra il tasso relativamente basso di ricorso all'intervento del medico.
Inoltre stando a questo studio più di 9 donne su 10 che scelgono di partorire in casa alla fine hanno un parto vaginale e meno del 5% ha fatto ricorso a ossitocina o epidurale. Solo l'11% delle partorienti è stata trasferita in ospedale durante il travaglio.


Tutte le fasi dal travaglio al post parto


E anche i dai relativi ai neonati sembrano essere piuttosto positivi: solo l'1,5% dei bambini nati in casa ha mostrato un basso punteggio di Apgar e il solo il 2,5% è stato ricoverato in terapia intensiva entro 6 settimane dalla nascita. infine quasi tutti, cioè il 97%, sono stati allattati al seno per almeno sei settimane.

Il parto in casa rappresenta circa l'1% dei parti complessivi che avvengono negli Stati Uniti ogni anno.
 

parto-in-casa-sicuro


Come ha dichiarato la responsabile dello studio, Melissa Cheyney, professore associato della Oregon State University, questo studio rappresenta un primo passo nella direzione di una maggiore informazione sull'opportunità di partorire in casa.

Tuttavia non tutti sono d'accordo. Jeff Chapa della Cleveland Clinic, ad, esempio dichiara "viaggiare in auto senza cintura di sicurezza può anche andarvi bene se siete fortunati ma se avete un incidente? Insomma se l'American College of Obstetricians and Gynecologists ritiene che il modo più sicuro per nascere sia in un centro nascita o in ospedale ci sarà una ragione. C'è un basso rischio di complicazioni? Magari andrà tutto bene ma la verità è che non possiamo prevedere come andrà e si ci saranno problemi"

Fonte: Huffington Post

gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0