gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Mamme bambine: a Bari partorisce una tredicenne

Una ragazzina di 13 anni ha partorito una bimba nell'ospedale 'Miulli' di Acquaviva delle Fonti (Bari) dopo una relazione avuta con un sedicenne

Su Pianetamamma abbiamo già parlato molte volte del fenomeno delle mamme bambine, ma dobbiamo tornare a parlarne perchè una notizia di questi giorni, ha riportato la questione alla ribalta delle cronache.
Una ragazzina di 13 anni ha partorito una bimba nell'ospedale 'Miulli' di Acquaviva delle Fonti (Bari), avuta con un adolescente di 16 anni, suo compagno di scuola.
Il parto, che abbiamo appreso da La Gazzetta del Mezzogiorno, e' avvenuto con taglio cesareo nei giorni scorsi.
I due ragazzi frequentano la scuola, si sono incontrati durante i propri impegni di studio e da quest’amore, molto giovane, è venuta al mondo una splendida bimba.

juno_2Sin dal primo momento le due famiglie ad un aborto hanno preferito una nascita.
Maria Pia Di Medio, medico e sindaco di Cassano afferma «Con le due famiglie ben coese alle loro spalle, i ragazzi potrebbero apprendere prima a diventare genitori. E risulta un aspetto largamente positivo. Anche se sussiste il problema di fondo - dice - che ad una ragazza di 13 anni è venuta a mancare, probabilmente, una corretta educazione sessuale in senso lato ed una dovuta conoscenza intersessuale. Ed anche da un punto di vista sanitario ho qualche perplessità che sia stata effettuata un’appropriata cognizione su tematiche tanto delicate. Ma se la coppia proseguirà a crescere con amore questo figlio “inatteso”, in futuro non ci saranno problemi di sorta. Specialmente se anche i servizi sociali continueranno per i primi tempi a garantire un’indispensabile azione di sostegno»

gpt native-middle-foglia-parto
gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0