gpt skin_web-parto-0
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
1 5

Voglio il parto naturale dopo un cesareo

/pictures/20160125/voglio-il-parto-naturale-dopo-un-cesareo-1866411831[1640]x[685]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-parto

"Dopo un cesareo" libro dell'ostetrica Ivana Arena che racconta storie di donne che hanno partorito con un naturale dopo il primo cesareo

"Dopo un cesareo" libro

Ci sono donne che hanno partorito con un parto cesareo inaspettato, imposto, non voluto. E per le quali l'esperienza del parto è stata un trauma. Le storie di queste mamme le ha raccolte l'ostetrica Ivana Arena nel libro Dopo un cesareo” (Bonomi Editore).

In Italia il 36,3% delle nascite avviene con un parto cesareo, una percentuale ben più alta di quella raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (20%) e della media europea che si assesta sul 26%. E se in molti casi le nascite avvengono con un cesareo programmato, imposto da ragioni mediche e cliniche oppure organizzative, e quindi in qualche modo accettato e metabolizzato dalla mamma, in altri casi avviene in fretta, in modo inaspettato, e senza che la mamma si renda conto del perché il suo desiderio di dare alla luce il proprio bambino con un parto naturale sia stato ignorato.

gpt native-middle-foglia-parto

Il cesareo spesso è un salvavita, dunque uno strumento prezioso, ma il problema è che spesso viene utilizzato in maniera impropria, con grande leggerezza

dichiara Ivana.

Le storie raccolte nel libro “Dopo un cesareo” sono numerose, diverse ma tutte hanno un unico comune denominatore: raccontano di mamme per le quali la nascita del proprio figlio si è trasformata da un'esperienza meravigliosa e indimenticabile al peggiore degli incubi. Donne che non avevano scelto di partorire con un cesareo, che desideravano un parto naturale e che invece si sono trovate catapultate in sala operatoria senza sapere nemmeno perché oppure senza poter esprimere un'opinione.

Ivana è una di queste donne. Si è ritrovata in sala operatoria senza essere stata avvisata e per lei è stato un vero trauma. Dopo ha deciso di diventare ostetrica e di raccontare storie di donne che hanno scelto di partorire in modo naturale dopo un primo cesareo (Vbac - Vaginal Birth After Cesarean). Donne che non sono matte e nemmeno fanatiche, ma che semplicemente vogliono scegliere come partorire e non vogliono precludersi questa opportunità a causa del precedente cesareo.

Post cesareo: tutto quello che devi sapere

Si tratta di donne coraggiose perché un naturale dopo il cesareo viene sconsigliato dalla quasi totalità dei ginecologi, le paure sono terribili: l'utero si romperà, finirai di nuovo in sala operatoria con un cesareo d'emergenza e via così. Invece tra le pagine di “Dopo un cesareo” si dispiega un mondo di donne coraggiose che hanno deciso di non rinunciare.

Mi piace utilizzare la definizione dell’americana Nancy Wainer Cohen, che traduce originalmente Vbac con Very Beautiful And Corageous, perché a chiedere un parto libero e naturale dopo un cesareo ci vuole comunque coraggio

spiega Ivana.

E a chi le chiede se il Vbac è sicuro, Ivana risponde che la sicurezza assoluta non esiste, c'è il rischio che la cicatrice precedente si riapra, ma la percentuale di rischio si abbassa di molto se si segue la fisiologia del parto e non si accelerano i tempi.

Per approfondire, ecco il sito di Ivana Arena

gpt native-bottom-foglia-parto
gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0