PianetaDonna

Una spinta prima del Cesareo è nato Niccolò

Avevo apputamento per l’indotto il lunedì 10/05/2010, Nicolò stava benissimo nella mia pancia ;-D…La notte prima dovevo bere questo olio di ricino per andare di corpo e magari a volte attiva anche le contrazioni, ma me non ha fatto nè caldo nè freddo. Quindi mio compagno mi porta all’ospedale per il ricovero alle 7 e mi fanno un tracciato, tutto ok, poi per le 9 mi mettono un gel per indurre il parto, la prima gravidanza era andata perfetamente bene e quindi io ero tranquillissima, pocchissima paura del dolore (nn mi sarei mai immaginato che potesse esistere un dolore simile!!)…

1 oretta dopo iniziavano le contrazioni però sopportabili, mio compagno era con me dal inizio alla fine, non mi ha lasciato nenche un attimo… mi fanno una visitatina, dilatata 1cm, quindi mi dicono che c’è ancora tempo. Io rimango abbastanza tranquilla, questo dolore è sopportabile quindi aspettiamo… per le 12, un altro tracciato, Nicolò sta bene… nel mentre sentivo le contrazioni sempre piu forti, dopo il tracciato, torno nella mia stanza dove c’era una ragazza che aveve appena fatto il cesareo, stavo male dal dolore, nn ce la facevo piu, mi sedevo ed era peggio, mi dondolavo e un pò alleviava il dolore, 1/2 ora dopo, soffrivo come una matta.

Alex, mio compagno mia aiutava con dei massagi alla schiena, le abbiamo provate tutte!! un’infermiera mi chiede se preferisco “soffrire in pace” nella salla travaglio..così ho fatto. Alle 14 chiedo che mi facciano un’altra visitina, dilatata 2 cm!! chiedo l’epidurale di corsa, anche se l’ostetrica mi dice che sarebbe meglio nn farla per il fatto che ralenterebbe il tutto ma io nn ce la facevo più.

Mi fanno la punturino nella zona lombare, l’anestesista mi dice di nn muovermi ma con queste contrazioni che avevo ormai ogni 2 min, così dolorosi, era un difficile, communque, ce la fa, io nn ho sentito nulla, ero troppo impegnata con il dolore delle contrazioni!!dopo 10 min, ero in paradiso!! Alex era sollevato di verdermi di nuovo tranquilla, poverino nn deve essere facile vedere la tua metà soffrire così tanto e nn poter fare niente, un’altro tracciato, tutto ok, ma il dolore ritornava, un’altra visitatina, ero dilatata 5cm, avevo una volglia di spingere!! è brutissima questa sensazione eravamo disperati, erano le 18, e così decidono di farmi una flebo di ossitocina per velocizare la dilatazione, io intanto chiedo di nuovo una dose di “paradiso” ma l’ostetrica mi dice di no perche potevo dilatarmi in fretta grazie all’ossitocina, e poi potevo nn sentire più le spinte..ho cercato di nn piangere, ma è stato difficile, l’anestesista (e la ringrazio tanto!!) me ne fa una dose piccolina lo stesso. Alle 21 il mio ginecologo mi fa un’altra visitina, e mi dice che ci potremo esserci, quindi mi dice di iniziare a spingere, e io spingo…Alex ancora lì, mi guarda, mi aiuta, mi tiene, mi sprona, mi dice che sono bravissima, che sono la donna più forte al mondo ect..è stato per me essenziale. Sono le
22, e niente io spingo come una matta, seduta, in piedi, sdraiata, Nicolò nn vuole propio uscire!!

Così mi metto sdraiata perche ero stremata, continuavo a spingere, il ginecologo decide di premere fortissimo sulla pancia , che dolore!! così per 1/2 ora…poi l’ostetrica mi dice ” dai che ci siamo, vedo la testa, vai spingi, spingi” e io spingo come nn mai, c’ho messo una forza incredibile (infatti mi si sono rotti tutti i cappilari del viso), ma niente, il mio utero faceva da risucchio, e così chiamano rinforzi (intanto controllano se il bimbo sta bene, e mi dicono che ha un cuore di un leone), di nuovo a spingere, l’ostetrica prende le forbici, piccola episotomia mi dicono, e poi arriva una donna e accende un macchinario, dovevano tirare fuori Nicolò con la ventosa..2,3 tentativi ma niente, mi dicono di fare un’ultima spinta se no succede nulla, si fa il cesareo!! lì, ho pensato sono le 23.15, sto spingendo dalle 21 come una pazza, tutta questa sofferenza per poi fare un cesareo!!ho spinto talmente forte…

Sentivo Alex che mi urlava “si vede la testa, arriva arriva!! Nicolò uscì…Ho sentito il suo pianto subito, me l’hanno fatto vedere un secondo e mezzo e l’ha portato subito a fare i controlli…

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!

<
Non ci sono commenti

Lascia un commento