PianetaDonna

Nasconde tre figli neonati in sacchi di plastica, arrestata madre 43enne

mamma-uccide-tre-neonati-nasconde-corpi-sacchetti-plastica

Si trova ora in un carcere della Bassa Sassonia la donna che in Germania ha lasciato morire tre figli neonati nascondendone i cadaveri in sacchetti di plastica e abbandonandoli vicino alla casa in cui viveva a Ostertimke.

Leggi anche: Partorisce in bagno, uccide il figlio e torna alle slot machines

L’allora convivente della 43enne ha rinvenuto uno dei corpicini in avanzato stato di decomposizione e ha chiamato la polizia. Dei tre corpicini di cui la donna ha parlato, ammettendo la sua responsabilità, ne sono stati rinvenuti due. Quello di una…» leggi tutto

  • Non ci sono commenti

    Due donne costrette ad abortire all’ottavo mese in Cina

    pancione cina

    Dopo il caso di Feng Jianmei, la donna cinese costretta ad abortire al settimo mese e le cui foto con il feto morto accanto hanno fatto il giro del mondo via web, dalla Cina arrivano altri due casi molto simili di aborto forzato.

    Leggi anche: Obbligata ad abortire al settimo mese di gravidanza per non aver pagato una multa

    A parlarne è il South Metropolis Daily che racconta di Hu Xiam, donna del villaggio di Zhengjiamen costretta ad abortire attraverso un’iniezione all’ottavo mese di gravidanza. Dopo qualche giorno la mamma» leggi tutto

    Non ci sono commenti

    I medici le dicono che non diventerà mai mamma, partorisce naturalmente 4 gemelle

    partorisce-quattro-gemelle

    All’età di 15 anni i medici le avevano detto che non avrebbe mai avuto figli e Charlene Medlicott aveva pensato da subito che i suoi sogni di creare una famiglia fossero finiti. Ma la ragazza, ora 20enne, ha partorito naturalmente quattro bellissime gemelle, stupendo i medici.

    Leggi anche: Era sterile per un tumore, partorisce due gemelle. Primo caso in Italia

    Le bimbe, Evelynn, Grecie-Lou, Rosaline e Amalia-Rose Connaughton, hanno ora sei mesi e sono state battezzate insieme in una cerimonia commovente a Telford, nello Shropshire. A Charlene era stata…» leggi tutto

  • Non ci sono commenti

    Partorisce in coma e non ricorda la gravidanza

    partorisce-in-coma

    Ha partorito in coma e al risveglio non ricordava nulla della gravidanza. La 23enne Emma Mynors è stata ricoverata in ospedale dopo aver contratto la polmonite e sofferto per due ictus. La donna, in coma, ha iniziato il travaglio prematuramente a 29 settimane.

    Leggi anche: In coma appena nata, muore a cinque mesi

    Gli infermieri, che stavano svolgendo un esame di routine a Colchester in Essex, hanno visto che la testa del bambino aveva iniziato a uscire. Miracolosamente, Emma ha partorito Amy naturalmente. Quando si è svegliata dal coma, due…» leggi tutto

    1 Commento

    Mamma partorisce in metropolitana a New York

    donna-partorisce-metro-new-york

    E’ nato un ‘pendolare’. La neo mamma 24enne Wenda Dueno ha dato alla luce il suo bambino nell’ultima carrozza della metropolitana J di New York ieri mattina. Il tempo per lei scadeva il primo luglio e la donna ha chiamato il piccolo Chris. “Siamo felici e sani”, ha raccontato.

    Leggi anche: Mamma partorisce nell’ascensore dell’ospedale rimasto bloccato

    La donna ha premuto il pulsante per il soccorso nella metro diretta alla stazione di St. Chambers e il personale della metro l’ha trovata con il bimbo in braccio. “Respirava, si muoveva e…» leggi tutto

    1 Commento

    Il parto visto per la prima volta dall’interno con una risonanza magnetica per immagini

    parto-risonanza-magnetica-immagini

    Hanno catturato la nascita in un video dall’interno. I medici di un ospedale di Berlino, il Charité Hospital, hanno ripreso il momento il cui una mamma 24enne spinge fuori dal suo corpo il bambino attraverso una Risonanza Magnetica per Immagini (MRI).

    Leggi anche: Parto in diretta: cosa ne pensate?

    Attraverso una macchina di risonanza magnetica con uno speciale scanner ‘aperto’ per dare lo spazio necessario alle ostetriche e alla mamma, gli scienziati hanno realizzato il video e potranno ora studiare i dettagli che in precedenza riuscivano a vedere solo…» leggi tutto

  • 1 Commento