PianetaDonna

A rischio cesareo tutto il travaglio e alla fine è nata Ginevra

Ciao, sono Sara, ho 24anni, finivo il tempo il 13 maggio 2010, e da mesi mi dicevano tutti, compreso la ginecologa di stare più ferma perchè la bambina era bassa. Passa la 40esima settimana, passa la 41esima settimana e niente ancora!! il 22maggio il primo accenno, perso il tappo, e primi dolorini, ma leggeri leggeri, tant’è che sono uscita come sempre. La domenica 23,le contrazioni aumentano, ma sempre niente di importante. La sera circa l’ora di cena invece, i dolori si fanno più forti, la notte vado in ospedale, ma mi rimandano a casa poichè ancora secondo loro non ero a niente,poi appena tornata a casa provo a riposarmi un pò, ma i dolori sono forti, ma non riesco a dormire. All’alba rimetto tutti acidi dovuti alle contrazioni e riparto per l’ospedale, mi ricoverano, anche perchè avevo già passato il tempo di un bel pò giorni. Dopo esser stata ricoverata mi si bloccano le contrazioni per tutta la giornata; io superdelusa, ero distrutta, non avevo dormito, non vedevo più la fine, e le contrazioni si erano fermate!! Solo la notte tra il 24 e il 25 maggio mi riprendono i dolori forti, e circa le 3’20 di notte mando il mio compagno a chiamare le ostetriche, che dopo avermi attaccato il tracciato, mi portano via di corsa in sala travaglio per tenermi sotto controllo, perchè la mia piccina aveva tachicardia! In sala travaglio decidono di rompermi le acque, e erano nerissime!! Che paura!! Fortunatamente in due ore sono riuscita a dilatarmi fino a 10cm e la mattina del 25maggio 2010 alle ore 6.30 Ginevra è nata!! Sono stata a rischio cesario tutto il travaglio, Ginevra appena uscita, l’ho portata via si urgenza per i primi controlli dovuti alla sofferenza, tant’è che l’hanno tenuta in subintensiva e non me l’hanno fatta allattare, pertanto non ho più allattato la mia piccina, pigra e abituata al bibe!! Ho avuto uno spavento terribile, la mia Ginevra è stata forte, fortunatamente non ha avuto danni alla salute, è perfetta, bellissima
e amorosa!! L’unico rimpianto che ho è che non la ho allattata, e spero di farlo quando decideremo di dare un fratellino o sorellina a Ginevra!!

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!

<
Non ci sono commenti

Lascia un commento