PianetaDonna

Mio figlio ha paura dei tuoni

Mio figlio ha 5 anni è ha una vera e propria fobia per i tuoni. La cosa peggiora di giorno in giorno, dalla mattina alla sera non fa altro che guardare alla finestra se ci sono le nuvole, chiede continuamente cosa hanno detto le previsioni del tempo, e se poi arriva davvero la pioggia e i tuoni è un pianto disperato e continuo finché non smette. Le abbiamo provate tutte, ci parliamo per rassicurarlo, cerchiamo di spiegargli che non c’è pericolo, abbiamo comperato cuffie e tappi per le orecchie per non fargli sentire il rumore dei tuoni, ma niente, qualsiasi tentativo fatto non ha sortito alcun effetto. Premetto che oltre alla paura dei tuoni ha paura anche dei botti, dei fuochi d’artificio, dei palloncini che scoppiano, di qualsiasi cosa che provoca un rumore improvviso forte.
Oramai come ultimo tentativo per cercare di risolvere la cosa stiamo pensando ad un percorso con uno psicoterapeuta, psicologo, ecc. Anche perché la cosa sta diventando invalidante, non vuole più andare all’asilo, mangia di meno, gioca di meno, è sempre preoccupato. Cosa ci consiglia?

Penso che la sua idea di consultare uno specialista sia ottima:  con  poche sedute di gioco il collega saprà dirle se il problema di ansia che lei descrive merita un trattamento o se si può attendere ancora,  magari facendo delle sedute con voi genitori o con voi e il bambino.

L’indicazione alla consultazione scaturisce dal fatto che le energie del suo bambino sembrano sequestrate dalla preoccupazione, per cui gliene restano poche per le attività tipiche dei bambini della sua età (il gioco, la scuola, ecc).

Il mio consiglio è di accertarsi che lo psicoterapeuta da cui ha intenzione di portarlo sia esperto di bambini e di chiedere una consultazione diagnostica (primo passo necessario per intraprendere qualsiasi percorso terapeutico).

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!

<
Non ci sono commenti

Lascia un commento