PianetaDonna

In quali laghi fare un bagno pulito

Da diversi anni, in quasi tutte le regioni italiane, si è notevolmente sviluppato il turismo lacustre. I laghi della penisola sono divenuti meta di vacanzieri nostrani e stranieri, in diversi casi diventando un’ottima alternativa alle spiagge affollate dei litorali.

Inoltre le loro acque sempre placide rappresentano un ambiente semplice dove bagnarsi, anche per i più piccoli, nonostante le varie dicerie che vogliono i laghi piene di insidie.

Il problema da non sottovalutare non sono le leggende, ma l’inquinamento di alcuni specchi d’acqua interni.

Legambiente, riproponendo il modello della Goletta Verde dei mari, ha per la quinta volta riproposto la campagna Goletta dei Laghi, i cui risultati sono stati presentati pochi giorni fa.

Male i laghi lombardi di Iseo e di Como, peggiorano le condizioni del Garda e del Maggiore, mentre superano l’esame, i laghi laziali di Bracciano, Bolsena e Vico, che ha riaperto da poco la balneazione.

Per sapere dove fare il bagno:

http://www.legambiente.eu/dettaglio.php?tipologia_id=3&contenuti_id=1558

http://www.coou.it/

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!

<
Non ci sono commenti

Lascia un commento