PianetaDonna

La maggior parte delle donne in gravidanza assume farmaci

Un recente studio canadese,dell’Università della British Columbia e pubblicato sulla rivista Clinical Therapeutics, ha evidenziato che la maggior parte delle donne ad un certo punto della gravidanza hanno assunto farmaci anche potenzialmente a rischio per il feto. I ricercatori hanno scoperto che il 63% delle donne incinta ha avuto una prescrizione per un farmaco noto per essere pericoloso durante la gravidanza. I farmaci più prescritti sono risultati quelli per l’ansia, l’insonnia e la depressione. Altri farmaci che sono risultati essere prescritti in gravidanza sono gli antibiotici, circa il 30%, i farmaci per l’apparato respiratorio circa il 25%, farmaci di natura dermatologica, il 13% e farmaci che agiscono sul sistema nervoso il 12%.
L’uso dei farmaci in gravidanza è leggermente aumentato nel corso del tempo passando dal 63% del 2011 al 66% nel 2006. Inoltre le donne giovani sono molto più soggette all’assunzione di farmaci in gravidanza, mentre le donne tra i 30 e i 35 anni ne assumono di meno.
Jamie Daw autore della ricerca precisa “ Data la prevalenza del consumo di farmaci, sono necessarie ulteriori ricerche per aiutare le donne incinte ed i loro medici a prendere decisioni informate.”

LEGGI ANCHE: Gravidanza: il peso della mamma influisce su quello del neonato

foto tratta da digmlm.com

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!

<
Non ci sono commenti

Lascia un commento