gpt
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0
1 5

Pasqua 2017: date e info per organizzare le vacanze

/pictures/2017/03/06/pasqua-2017-data-del-ponte-e-calendario-scolastico-3941700295[1230]x[512]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros-0

Quando è Pasqua? Le date del ponte pasquale e del calendario scolastico per le vacanze

Pasqua 2017

Pasqua fa rima con primavera, cioccolato gite all'aperto e picnic e quel sentore di primavera che avanza. Ma quando è Pasqua 2017? La data del ponte pasquale va dal 14 al 18 aprile, giorni in cui sono previste le vacanze, come da calendario scolastico.

Vediamo nel dettaglio come organizzarsi con le vacanze scolastiche, il lavoro e magari pianificare un weekend fuori porta insieme ai bambini?

Quando è Pasqua?

Quest'anno Pasqua capita domenica 16 aprile 2017. Pasquetta, quindi sarà lunedì 17 aprile. Come si calcola il giorno di Pasqua e perché la data cambia ogni anno? Si tratta di una festività religiosa che celebra la morte e la Resurrezione di Gesù strettamente legata alla primavera. Vediamo come calcolare il giorno di Pasqua.

Nel 325 d.c. Il primo Concilio di Nicea stabilì che la Pasqua andava celebrata la domenica successiva al primo plenilunio dopo l'equinozio di primavera. Cosa vuol dire in pratica? Che siccome l'equinozio di primavera è fissato il 21 marzo, il giorno in cui si celebra la Pasqua è una domenica compresa tra il 22 marzo e il 25 aprile, dipende da quando avviene il plenilunio in questo mese.

La domenica successiva al plenilunio sarà Pasqua.

Vacanze di Pasqua 2017

Quindi gli studenti italiani avranno ben 4-5 giorni di festa a scuola e se riusciamo ad organizzarci anche noi con qualche giorno di ferie a lavoro potremmo pensare di regalare a tutta la famiglia una breve vacanza. Dove?

Se vogliamo celebrare l'arrivo della primavera potremmo andare in campagna, prenotando in uno dei tanti agriturismi italiani che propongono cibi genuini, escursioni immersi nella natura, attività agresti a contatto con gli animali. Il portale Agriturismi propone centinaia di offerte nei migliori agriturismi italiani e le offerte comprendono anche il pranzo di Pasqua.

Ma si può anche prenotare in un albergo con le Terme: una soluzione sempre più apprezzata dalle famiglie italiane tanto che molti alberghi e Resort spa ormai accolgono i bambini con soluzioni pensate appositamente per loro. Un esempio? L'Hotel Miralaghi di Chianciano Terme offre speciali formule per famiglie con bambini.

La data e il giorno di Pasqua 2017

Quindi nel 2017 il primo plenilunio dopo il 21 marzo si avrà martedì 11 aprile e quindi la Pasqua è fissata per domenica 16 aprile.

Ma non si celebra solo la Santa Pasqua di domenica, ma anche i giorni precedenti e quelli successivi. In tutto parliamo di un'intera Settimana Santa, durante la quale quale il cristianesimo celebra gli eventi legati agli ultimi giorni di Gesù e che si snodano attraverso la sua passione, morte e resurrezione.

Quand'è la Settimana Santa? Tutto inizia con la Domenica delle Palme, che quest'anno è il 9 aprile,  nella quale si celebra il trionfale arrivo di Gesù a Gerusalemme, accolto come Messia. Seguono:

  • Martedì: il giorno dello sdegno. Gesù rovescia i banchi dei commercianti che hanno trasformato il tempio in un luogo dedito al commercio.
  • Lunedì: il giorno in cui si celebra l'amicizia, valore così importante per Gesù e per ogni buon cristiano. In questo giorno Gesù si trova a Betania insieme ai suoi amici più cari, Maria, Marta e Lazzaro.
  • Mercoledì: il giorno del tradimento  quello consumato da Giuda per 30 denari.
  • Giovedì  Santo: si entra nel vivo delle celebrazioni con  il ricordo dell'Ultima Cena.
  • Venerdì Santo: il giorno della Via Crucis e della morte di Gesù
  • Sabato Santo: un giorno di veglia
  • Domenica di Pasqua: il giorno della Resurrezione, un momento di gioia nel quale si celebra la pienezza dell'intera Settimana Santa.
  • Lunedì in albis: chiamato anche Lunedì dell'Angelo, si rievoca l'incontro che alcune donne ebbero con l'Angelo al sepolcro di Gesù. L'Angelo disse loro: “Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui! È risorto come aveva detto; venite a vedere il luogo dove era deposto. Ora andate ad annunciare questa notizia agli Apostoli".
Pasqua in famiglia, una mappa delle tradizioni italiane

Pentecoste 2017

La Pentecoste è una festa cristiana che viene celebrata cinquanta giorni dopo la Pasqua, quindi anch'essa è una festa dalla data che cambia ogni anno, e che ricorda l'effusione dello Spirito Santo, dono di Gesù Risorto, e quindi la nascita della Chiesa. Quest'anno la Pentecoste viene celebrata il 4 giugno 2017.

Calendario scolastico

Ma se Pasqua 2017 è domenica 16 aprile, quando inizieranno le vacanze scolastiche? E cosa prevede il calendario scolastico per queste giornate?

Innanzitutto ricordiamo che i ricordiamo che, oltre ai giorni di chiusura delle scuole e stabiliti dalla singola regione, ciascuna scuola potrà, in maniera autonoma, aggiungere altri uno-due giorni di vacanza durante l'anno, a propria discrezione.

Sono festività nazionali la domenica di Pasqua e il Lunedì dell'Angelo, quindi il 16 e 17 aprile, ma le scuole chiuderanno dal 13 al 18 aprile, fatta eccezione per il Friuli Venezia Giulia dove le vacanze pasquali saranno dal 14 al 18 aprile.

Ponte di Pasqua 2017

Se invece non riuscite ad organizzarvi con le ferie e avete a disposizione solo i giorni del ponte di Pasqua, da sabato a lunedì, potete comunque regalarvi un weekend lungo, magari in una città d'arte come Napoli o Firenze, oppure una breve crociera nel Mediterraneo: 4 giorni per scoprire alcune delle perle del Mare Nostrum.

Pasqua Ortodossa

La Pasqua Ortodossa si celebra la domenica che segue la prima nuova luna dall’equinozio di primavera, spesso cade in una domenica diversa da quella in cui si festeggia la Pasqua Cattolica, ma quest'anno invece si celebrerà nello stesso giorno: domenica 16 aprile.

E', quindi, un'ottima occasione per pianificare un breve viaggio nei paesi europei dove si celebra la Pasqua ortodossa, come la Grecia, oppure la Romania, dove si potrebbe andare a visitare uno dei luoghi più suggestivi dell'Europa Orientale: il castello di Bran, cioè il castello di Dracula, che si trova nel villaggio di Bran sull'antico confine tra la Transilvania e la Valacchia, ed è un monumento nazionale della Romania.

Idee vacanza di Pasqua 2017

Coniderando che a cavallo di Pasqua ci saranno tra i 5 e i 7 giorni di festa potremmo pensare di organizzare una breve vacanza insieme ai bambini. Dove andare?

Zingarate ci propone dieci idee vacanze dalle quali trarre ispirazione. Ad esempio potreste andare a Napoli, città magica dal fascino indiscusso, e dopo aver trascorso un paio di giorni in città potreste spostarvi a Procida, l'isola più piccola del Golfo, con le sue casette dei pescatori colorate e le stradine da percorrere a piedi.

Oppure, se siete in vena di un viaggio all'estero, potreste optare per Atene, se avete bimbi grandicelli non potranno che rimanere esterreffati di fronte alla meraviglia del Partenone.

Cosa fare a Pasqua?

E chi non potrà partire per le prossime vacanze di Pasqua? Se non sapete come passare il weekend di festa ecco qualche consiglio per festeggiare in famiglia:

  • Partecipare a una delle tantissime feste e riti pasquali organizzati in tante città italiane. Processioni, spettacoli, rituali ancestrali che coinvolgeranno grandi e piccini.
  • Se preferite passare una giornata all'insegna della cultura, non mancheranno mostre e visite nei musei che per l'occasione organizzeranno eventi a misura di bambino.
  • E per chi ama la natura, sperando che il meteo riservi bel tempo, quale migliore occasione per riscoprire la bellezza di una giornata in un parco, organizzando pic nic e giochi per tutti.
  • Ma si può anche restare a casa e divertirsi in famiglia, con una bella sfida culinaria, coinvolgendo i bambini. Per i più fantasiosi che amano le attività manuali, vi consigliamo di cimentarvi con i più piccoli nella realizzazione dei lavoretti di Pasqua.
gpt native-bottom-foglia-ros-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-ros-0-0