gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Intervista a Luca, papà blogger di "Vita da gemella"

Due gemelle, un’altra bimba, una moglie e la vita piena di progetti che spera un giorno possano realizzarsi. Questo e molto altro è Luca, papà blogger di "Vita da gemella"

vita-da-gemella

Due gemelle, un’altra bimba, una moglie e la vita piena di progetti che spera un giorno possano realizzarsi. Questo e molto altro è Luca, papà blogger di http://2gemelle.blogspot.com/

Ciao Luca! Un altro papà blogger in un universo in cui almeno per il momento a farla da padrone sembrano essere le mamme. Parlaci un po’ di te: cosa fai nella vita e perché hai deciso di aprire un blog dedicato alle tue gemelle?

Hai ragione, la blogosfera è popolata da tantissime mamme blogger mentre noi papà siamo davvero pochi (ma buoni, dai!). Nella vita sono un consulente tecnico ed ho deciso di aprire il blog poche settimane prima che nascessero le mie 2 gemelline. Volevo fare qualcosa di originale per loro e l’ispirazione di aprire un blog dove raccontare le mie/nostre emozioni di fronte a questo bellissimo evento mi era venuta mentre correvo, nel parco.

Ricordo di essere tornato a casa, di aver fatto la doccia e aver poi acceso il PC e creato in pochi minuti la prima bozza del blog. Da lì è partita l’avventura nella blogosfera.

Sei papà di 3 figlie, di cui 2 gemelle. Immagino sia una grossa responsabilità e un lavoro di certo non facile. Cosa hai provato quando hai saputo che la tua metà avrebbe dato alla luce non una, bensì due bimbe?

Cosa ho provato? Difficile esprimerlo a parole, le emozioni sono state tantissime e molto forti, tutte in positivo naturalmente. Ricordo che quando ci hanno detto che eravamo in attesa di 2 bimbi/e io ho cominciato a ridere mentre mia moglie piangeva! Le prime sensazioni sono state di disorientamento: ce la faremo? Come ci organizzeremo col lavoro? Dovremo cambiare macchina! E per la cameretta? E come faremo a gestirne 3 (la nostra primogenita aveva all’epoca 3 anni e mezzo)?

Insomma, ha prevalso inizialmente la preoccupazione di essere inadeguati ed impreparati di fronte ad una doppia nascita. Poi, ci siamo abbandonati a quella stessa Provvidenza che ci aveva voluto benedire con un dono così grande: ci siamo detti che se Qualcuno lassù ci mandava 2 bimbi da accudire, avrebbe provveduto anche a darci una mano, e quindi abbiamo cercato di vivere questa avventura passo per passo, giorno dopo giorno, con tanta serenità e tanta fiducia.

Si dice che tra due gemelle ci sia un legame speciale, unico. E’ così?

E’ così, confermo! Il legame tra loro è molto bello, si cercano, si chiamano, a volte bisticciano, ma alla fine si vede chiaramente che si vogliono tanto bene e che sono legate in maniera speciale l’una con l’altra. I loro occhi brillano di gioia e noi con loro, è difficile non farsi contagiare dalla dolcezza dei bambini. Guardandole, a volte ho pensato che mi sarebbe piaciuto essere gemello anche io, perché credo sempre più che sia un’esperienza davvero unica, irripetibile

La bambina più grande, la principessa così come la chiami nel blog, come ha vissuto l’arrivo di due sorelline?

La nostra principessa è partita fortissimo: nei primi mesi di vita delle 2 pupette era diventata quasi una piccola mamma, le accudiva con tenerezza, le vegliava per vedere se avevano bisogno di aiuto, era diventata l’ombra di mia moglie. Poi, come era inevitabile, si è accorta che gli spazi per lei si restringevano perché venivano inesorabilmente occupati sempre più dalle 2 nuove arrivate ed allora è uscita un po’ di gelosia, però non ai livelli di cui alcuni miei colleghi mi avevano raccontato mentre mi riportavano le loro esperienze di genitori. Insomma, si è dimostrata e si dimostra tuttora una signorina, certo gelosa dei suoi spazi e dei suoi giochi ma molto attenta alle esigenze ed alle richieste delle sue 2 sorelline. E poi con le sue amiche si vanta di avere 2 sorelle gemelle, non è una cosa che capiti a tutti!!!

E la tua compagna? Come è riuscita, soprattutto nei primi mesi a stare dietro a 3 bimbe?

Mia moglie è una roccia, gliel’ho detto 1000 volte e continuerò a ripeterglielo per tutta la vita. I primi mesi infatti sono stati duri, durissimi. Io sono stato a casa dal lavoro per 5 settimane e poi i nostri genitori ci hanno dato una grossa mano, ma certo alla fine quella che faceva il grosso era sempre lei, e devo dire che ho avuto la conferma di avere accanto a me un angelo, una persona splendida che ha saputo prendersi cura (e continua a farlo) delle nostre 3 pupette in maniera perfetta! La fatica è tanta, lo vedo, ma alla fine i sorrisi delle 3 bimbe ripagano lei e me di tante privazioni e di tanti sacrifici che siamo chiamati a fare.

Progetti per il futuro?

Tanti, tantissimi, anche se non so quanti riusciranno a vedere la luce. Innanzitutto ho creato un portale dedicato ai bambini ed alle famiglie della mia città, Bergamo: www.bambiniabergamo.it

Mi ruba tanto tempo ma sono felice di vedere che tanti genitori seguono il portale e addirittura contribuiscono alla sua crescita fornendomi notizie che poi io pubblico. Poi, ho cominciato da poco un nuovo lavoro che spero mi dia tantissime soddisfazioni, presenti e future, ed in parallelo ho un progetto di cominciare a produrre noi, in piccolo, un nostro vino! Vorremmo cambiare casa e trovarne una con un giardino, vorrei tanto scrivere un libro… insomma, i progetti non mancano anche perché credo che sia la voglia di fare e di provare a sperare in un futuro sempre migliore la molla che ti spinge a vivere la propria quotidianità al meglio

Le altre interviste alle mamme e ai papà blogger

Intervista a Luana, mamma blogger de "La staccata"
L'intervista a Marta, del blog "Tre bimbe in tre anni"
Intervista a Caterina, mamma imprenditrice di "Case in Italy"
Intervista alle due mamme del nido "La gang del bosco"
Intervista alle due mamme imprenditrici di "Dolce pannolino"
Intervista a Roby e Anna de "Il nostro piccolo raggio di sole"
Intervista ad Antonio, papà blogger di "Desian"
Intervista a Paola, del blog "Diritto all'epidurale negato"
Intervista a Roberta del blog "Le scarpine di Sveva"
Intervista a Rossana del blog "Sprimaccia cuscini"
Intervista a Maria Claudia, del blog "Donde stara la estrella azul"
Intervista a Roberta, mamma blogger di "Roberta filava, filava"
Intervista a Daniela, mamma blogger di "Viaggiare è il mio peccato"
Intervista a Natalia, mamma blogger di "Tempodicottura.it"
Intervista a Sabrina del blog "Vivere semplice e spregiudicato"
Intervista a linda del blog "Una mano sulla culla"
Intervista a Marilde del blog "La solitudine delle madri"
Intervista a Francesca e Davide del blog EquAzioni
Intervista alla mamma blogger di "Moms in the city"
Intervista a Marilena, mamma blogger di "Paramamma"
Intervista a Soma, mamma blogger di "Leela, creazioni in libertà"
Intervista a Linda, mamma blogger di "Pane, amore e creatività"
Intervista a Francesca, mamma blogger di "Panzallaria"
Intervista a paola, mamma blogger di "Home made mamma"
Intervista a Cristina, mamma blogger di "Lavoro per mamme"
Intervista alle tre mamme blogger de "Il mercatino dei piccoli"
Intervista a Silvia: mamma blogger di "Mamma imperfetta"
Intervista a Letizia: mamma blogger di 'Bilingue per gioco'
Intervista a Claudia: mamma blogger de 'La casa nella prateria'
Blog di mamme e papà


Martina Braganti

 

 

 

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0