gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Dieci cose da non comprare per il bebè in arrivo

Durante la gravidanza veniamo bombardate da consigli su acquisti “indispensabili” da fare per il bambino. Ecco una lista di oggetti di cui possiamo fare a meno

ARRIVA UN BEBE' COSA NON COMPRARE - Durante la gravidanza veniamo bombardate da consigli su acquisti “indispensabili” da fare per il bambino. In realtà è molto meglio rimandarne la maggior parte a dopo il parto, quando avremo capito quali sono le nostre effettive necessità.

  • Tiralatte

Per la le mamme che allattano al seno, il tiralatte può essere riservato a momenti particolari. come un’eccessiva produzione o la necessità di assentarsi per più ore: in questi casi è meglio affittarlo, dato che si tratta di un apparecchio abbastanza costoso. Anche se abbiamo intenzione di rientrare subito al lavoro è bene rimandare l’acquisto: finché non avviene il parto non è sicuro se allatteremo al seno o artificialmente.

Arriva un bebè: oggetti che servono davvero
  • Sterilizzatore / Scaldabiberon

Se allatteremo al seno questi due aggeggi costosi potrebbero risultare perfettamente inutili. Per sterilizzare i ciucci, infatti, non occorre un macchinario apposito: esistono specifici disinfettanti da diluire nell’acqua, oppure si può optare per il metodo della nonna, cioè farli bollire.

  • Detersivo per il bucato del neonato

Se già usiamo un detersivo bio, non profumato e anallergico, andrà benissimo anche per lavare la biancheria del bambino. Tra l’altro, questi detergenti “per neonati” costano quasi sempre qualche euro di più rispetto a quelli normali.

  • Giocattoli

Un piccolino appena nato non usa giocattoli, si intrattiene ascoltando la voce della mamma o guardandosi intorno. Col tempo e conoscendolo meglio potremo capire quali sono le sue preferenze e di conseguenza scegliere i giocattoli più adatti a lui.

Cosa non comprare per l'arrivo di un neonato

gpt native-middle-foglia-famiglia

  • Culla

La culla è un oggetto meraviglioso, siamo tutti d’accordo, ma solo se qualche amica o parente ci regala la sua di seconda mano. Altrimenti è un mobile troppo caro considerando che serve circa per sei mesi. Meglio optare per un lettino dotato degli appositi riduttori.

Corredino del neonato: cosa serve davvero
  • Scarpe / Capi firmati /Capi più grandi

Da evitare tutto ciò che ci complica la vita: è questo il motivo per cui le scarpine da neonato sono, probabilmente, tra gli oggetti più inutilizzati della terra. Dopo le prime due volte ci rendiamo tragicamente conto che mettergliele è un’impresa titanica e da quel momento la sua unica intenzione sarà scalciarle via dal passeggino in corsa. Idem dicasi per capi costosi e firmati che magari hanno complicate istruzioni di lavaggio, o per i vestitini di taglie più grandi; non sapendo quale sarà il peso alla nascita è difficile indovinare la combinazione centimetri/stagionalità.

  • Una casa più grande

I neonati sono piccoli. Occupano poco spazio e, se non avremo riempito la casa di oggetti ingombranti e per il momento assolutamente inutili (vedi il seggiolone o il mobile fasciatoio) serve solo lo spazio per un lettino. Mettersi in ballo con un trasloco durante la gravidanza non è una buona idea!

  • Mobile fasciatoio

Qualsiasi mobile con un piano può diventare fasciatoio: a partire dal letto fino alla credenza o a un semplice tavolo. Soprattutto se la casa non è enorme, meglio acquistare solo il semplice materassino in gommapiuma.

Arriva un bebé, organizzare la casa
  • Un passeggino gigante

Dopo esserci spaccate la schiena nel metterlo e toglierlo dal bagagliaio (magari realizzando contestualmente che lo occupa tutto e non c’è più spazio per la spesa) capiremo che i migliori passeggini sono quelli piccoli e leggeri.

  • La copertina

La maggior parte dei neonati odia le coperte e si rifiuta categoricamente di dormirci sotto. Piuttosto, investiamo in pigiamini abbastanza caldi per l’inverno

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0