gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Diventare genitore affidatario

/pictures/20141110/diventare-genitore-affidatario-2561620489[2919]x[1220]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Le famiglie che accolgono un minore in difficoltà sono poche. Come diventare genitore affidatario?

Come prendere un bambino in affido

La notizia emersa sui media nei giorni scorsi è che il Senato sta vagliando la possibilità di autorizzare l’adozione dei bambini da parte delle famiglie che li hanno avuti in affidamento, anche se sono single.

L’idea che sta alla base di questo provvedimento al vaglio dei legislatori è quella di assicurare al bambino

una continuità di affetti e legami ed evitargli il trauma, dopo anni di amorevole convivenza, di essere tolto ai genitori affidatari per andare in una nuova famiglia, idonea all’adozione

Adozione ai genitori affidatari, anche single

Il dato consente di fare una riflessione sul sistema di affido in Italia. La Legge 184 del 1983 prevede che i minori che vanno messi in sicurezza e vengono allontanati dalle famiglie di origine, dove non sussistono più le condizioni per poter garantire loro sicurezza e stabilità, vengano affidati temporaneamente a famiglie che sono disponibili a prendersi cura di loro per un determinato periodo di tempo.

E’ la soluzione giudicata migliore  e più efficace per questi bambini che hanno vissuto situazioni di disagio familiare estremo. Ma i numeri raccontano una realtà diversa: come emerge dall’ultimo rapporto del Gruppo CRC sull’attuazione della Convenzione ONU diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e come ricorda un articolo apparso su Il Fatto Quotidiano qualche giorno fa, solo la metà dei 29.388 minori posti dai tribunali fuori dalla famiglia d’origine vengono accolti in altre famiglie.

gpt native-middle-foglia-famiglia

Ben 14.991 vengono collocati all’interno di comunità di accoglienza, per lo più religiose; 6.986 ragazzi vengono affidati ai parenti dei genitori biologici  e soltanto 7.391 trovano accoglienza all’interno di nuclei familiari affidatari.
Una situazione che va modificata sensibilizzando le famiglie italiane ad aprirsi al mondo dell’affido.

Adozione infantile, cosa fare e come muoversi

Come diventare genitori affidatari

  • Per diventare genitori affidatari occorre rivolgersi ai servizi sociali: una equipe specializzata valuterà la richiesta in base ai particolari bisogni del bambino.
  • La famiglia affidataria ha diritto a un contributo economico e a coperture assicurative per contribuire alle spese di mantenimento del minore.
  • E’ bene ricordare infine che i genitori affidatari godono degli stessi benefici relativi ai congedi lavorativi e riposi giornalieri garantiti ai genitori naturali.
  • L'affido di un minore può durare al massimo per un periodo di due anni, prorogabili.


Per approfondire Ai.Bi

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0