gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Come migliorare il rapporto con i figli del proprio compagno

/pictures/20150527/come-migliorare-il-rapporto-con-i-figli-del-proprio-compagno-296376260[1689]x[704]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Ecco alcuni errori da non fare se si vuole instaurare un buon rapporto con i figli del proprio compagno

Andare d'accordo con i figli di lui

Quando ci si innamora di un uomo che ha già dei figli l’armonia del rapporto di coppia passa anche attraverso l’armonia che si riesce ad instaurare con i suoi figli.

Nella piena consapevolezza che non si riveste il ruolo di madre, è molto importante instaurare un rapporto sereno e costruttivo con i figli del proprio compagno e per riuscirci è bene non fare alcuni errori piuttosto comuni.
Vediamone alcuni con l’aiuto di Amanda, che su Your Tango, ha raccontato la propria esperienza.

Ignorare i bambini

Grave errore, pensare che siccome i figli del proprio compagno non vivono insieme a voi è come se non esistessero. Pensare di sopportarli per i due weekend che staranno con voi è un errore e non è costruttivo. Il vostro compagno è affettivamente legato ai suoi figli e questo rapporto influenza la sua serenità, sia in positivo che in negativo. E’ più facile accettare che i bambini siano bisognosi, complicati e forti piuttosto che combattere contro di loro.

Pensare di poter diventare loro amica

Può capitare soprattutto se voi siete piuttosto giovani e i figli del vostro compagno si avviano verso l’adolescenza. E’ un errore pensare che con voi possono parlare di amore, sesso e altri argomenti del genere. Perché i ragazzi non hanno alcuna voglia di parlare della vita sessuale e sentimentale del loro padre.

Provare a comprare il loro affetto

Pranzi costosi, shopping, regali. Qualcuna può pensare che sia questa la strada per acquisire il loro affetto, soprattutto se si è più benestanti della mamma. In realtà il denaro non è un’arma che può scalfire il rapporto tra mamma e figlio.

Quando si riesce a volere bene ai "figliastri"

Confrontare le capacità genitoriali del proprio marito con le proprie o quelle dei propri genitori

Ogni genitore ha le sue difficoltà e fa le sue scelte e non esiste un modello che vada bene per tutti. Inutile ergersi a maestrina e giudicare il modo di essere genitore degli altri

Arrabbiarsi perché bisogna condividere il proprio partner con i figli

I figli sono importanti e spesso e volentieri vengono prima di ogni cosa. Inutile intavolare un braccio di ferro per passare al primo posto, meglio dare spazio e accettare la situazione

Partire con una vena di pessimismo

Non si possono ignorare i figli dell’uomo che si è sposato. E se non avete nessun obbligo giuridico nei loro confronti avete sposato il loro papà e avete almeno l’obbligo morale di fare il bene dell’uomo che amate.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0