gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 1

Adozione e matrimonio per gli omosessuali, l'Italia è pronta?

Si fa sempre più acceso, in tutto il mondo, il dibattito sui matrimoni e le adozioni da parte di coppie omosessuali e non tutti sono favorevoli: in Italia come è la situazione?

Ultimamente si parla molto di dare la possibilità anche alle coppie omosessuali di sposarsi o di adottare un bambino. E' un argomento molto dibattuto nel mondo intero. Ogni stato ha le sue regole e non tutti garantiscono alle coppie omosessuali gli stessi diritti delle coppie eterosessuali.



LEGGI ANCHE: Diritti delle coppie gay, quali garanzie dal prossimo governo?



Negli Stati Uniti la legge cambia da stato a stato, anche se il presidente Barack Obama (GUARDA LE FOTO) si è dichiarato favorevole ai matrimoni tra omosessuali. In Spagna le coppie omosessuali possono sia sposarsi che adottare un bambino. In Germania è permesso ad uno dei due partner di adottare, in caso di unione civile, i figli che l'altro partner ha avuto da un precedente rapporto. In Inghilterra anche gli omosessuali possono adottare un bambino, mentre in Francia è in discussione la possibilità di approvare una legge che regolarizzi i matrimoni e le adozioni per i gay, anche se gran parte della popolazione è contraria.

Proprio a Parigi, la scorsa settimana circa 350.000 persone hanno manifestato nel centro della città per protestare contro il progetto di legge presentato dal Presidente Hollande (GUARDA LE FOTO) per permettere i matrimoni e le adozioni agli omosessuali. Nel corso della settimana della moda parigina, Karl Lagerfeld, direttore creativo della Maison Chanel, ha preso posizione mandando in passerella due donne vestite da sposa con un bambino di quattro anni: "Due donne sposate sono magnifiche e avere due mamme è bello. Il governo francese di Hollande deve sostenere l'affido ai gay. Perché li tratta diversamente da quanto fa con le comuni coppie borghesi?".







Il cardinale Angelo Bagnasco proprio parlando della manifestazione francese ha invece ribadito la posizione della Chiesa: "Sottrarre ai figli la possibilità di avere un papà e una mamma vuol dire manipolare l'elementare forma di ingresso nel mondo che, grazie alla reciprocità del maschile e del femminile, garantisce l'armonico sviluppo della persona umana. Gli attacchi alla famiglia non sono, in primo luogo, una questione religiosa. Rappresentano piuttosto un'alterazione dell'esperienza individuale e sociale. Abolire una delle due figure di riferimento, in nome della filosofia del gender che censura quanto è già inscritto nell'esperienza umana, vuol dire rifiutare l'evidenza, indebolendo il soggetto umano, proprio al suo apparire".

mamme_spose300In Italia quindi la questione è ancora aperta. I bambini non possono essere adottati da coppie non sposate o da coppie omosessuali. Ed i matrimoni tra persone dello stesso sesso non sono permessi, anche se ci sono diversi politici che vorrebbero dare la possibilità alle coppie omosessuali di avere gli stessi diritti delle coppie considerate "normali". E ha fatto molto discutere la sentenza della Cassazione che ha stabilito che un bambino può crescere bene anche con due genitori dello stesso sesso.



LEGGI ANCHE: La Cassazione difende i genitori omosessuali



Mentre gli italiani sono abbastanza favorevoli alle unioni gay, il discorso cambia quando si comincia a parlare di matrimonio ed adozione. Secondo un recente sondaggio, il 65,8% degli italiani ritiene che si possa amare una persona dello stesso sesso ed il 62,8% pensa che sia giusto che una coppia di conviventi omosessuali abbia gli stessi diritti di una coppia sposata. Ma se si parla di matrimonio, solo il 43,9% è favorevole ai matrimoni tra gli omosessuali. Per il discorso delle adozioni la percentuale si abbassa ancora di più: solo il 20% sarebbe favorevole a permettere anche agli omosessuali di adottare e crescere un bambino.

Ma c'è anche chi crede che l'Italia sia pronta a compiere questo passo e ad approvare una legge che riconosca agli omosessuali gli stessi diritti che hanno gli eterosessuali, anche per quanto riguarda la genitorialità. E Nichi Vendola (GUARDA LE FOTO), che vorrebbe diventare papà, si dichiara pronto a battersi per conquistare questi diritti: "Sarei un buon padre. La società italiana è matura per le nozze e per le adozioni omosessuali. Dobbiamo batterci per questi diritti".

Photo Credits | Kika
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0