gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Sesso dopo i figli: 5 consigli per non smettere

Dopo la nascita di un bambino, ritrovare l’intesa sessuale non è facile: ecco cinque consigli per recuperare l’intimità

di Olivia Calo

Se da una parte è vero che subito dopo essere diventati genitori si tende a lasciare il sesso in secondo piano (LEGGI), dall’altra si deve trovare il modo di riaccendere la passione, per evitare di entrare in una spirale viziosa, in cui potrebbe prevalere l’abitudine a non trovare più l’intimità fisica con il proprio partner.


LEGGI ANCHE: Le frasi sexy dei neo-genitori


Esistono tanti tipi di sesso, da quello più romantico a quello più aggressivo, da quello fantasioso a quello finalizzato a coinvolgere davvero tutti i sensi, in modo diverso l’uno dall’altro: il consiglio per eccellenza è quello di provare a sperimentare ognuna di queste tipologie, cercando la propria strada di coppia.


LEGGI ANCHE: COPPIA E CONVIVENZA, CHE FATICA CAPIRSI


Nello specifico, per seguire il consiglio di cui sopra, possono esistere diverse vie:
-    Provare nuove posizioni: può essere stimolante cercare una nuova intimità e nuove emozioni; il semplice pensiero di trovare facili alcune posizioni che prima della nascita erano diventate difficili, può costituire un incentivo a rimettersi in gioco (LEGGI);
-    Trasformare la camera da letto nel proprio nido d’amore: sono tanti gli oggetti sparsi per casa che dopo l’arrivo di un nuovo bimbo possono distrarre dall’intimità di coppia, dai giochi del piccolo allo stesso computer, che pure esisteva anche prima; creare intimità almeno in un ambiente della casa, che dovrebbe essere la propria camera da letto, può invece aiutare a concentrarsi sul lato “fisico” e passionale: spegnere il computer, scegliere con cura i tessuti del letto, diffondere qualche fragranza afrodisiaca per la stanza, sono solo alcuni dei gesti utili a rendere la camera un luogo soltanto vostro, privato e intimo;


LEGGI ANCHE: Il sesso dopo i figli, perchè tanti genitori smettono?


-    Inventarsi qualche gioco di ruolo: di giorno si veste il ruolo di neogenitori, ma di notte si può cambiare maschera, in tutti i sensi, sia ricordando situazioni passate in cui l’intesa sessuale era al top, sia creando giochi nuovi ad hoc e rivestendo qualche ruolo stimolante;
-    Massaggiarsi a vicenda aiuta a rilassare corpo e mente, perché un bambino piccolo stanca entrambi i genitori, e a stuzzicare il contatto fisico: potrebbe essere un punto di partenza per una nuova intesa sessuale, oltre che un gesto d’amore romantico e premuroso;
-    Le donne devono farsi coccolare: l’autostima è fondamentale perché possano ricominciare a desiderare il sesso, dopo l’esperienza comunque difficile della gravidanza (LEGGI). Gli uomini spesso non capiscono che le donne si prendono cura del loro corpo in modo a volte ossessivo, proprio per sentirsi più sicure, più belle, più sexy; in realtà la popolazione maschile fa caso a pochi dei particolari su cui le donne invece puntano molta attenzione. Per questo, sono le neomamme a dover imparare a comunicare ai neopapà come aiutarle a sentirsi più belle, anche se per star dietro ai figli non riescono più a curare il proprio aspetto come prima; dall’altra i neopapà devono imparare ad ascoltare di più le neomamme. Insomma, il dialogo più che mai in questo momento della vita di coppia, è fondamentale.



Questi consigli non sono molto diversi da quelli che ogni coppia in crisi dovrebbe seguire per ritrovare un’intesa sessuale: l’arrivo di un bambino in effetti rompe degli schemi precostituiti e l’intimità può risentirne, proprio come in un’autentica crisi di coppia (LEGGI).

Non lasciatevi intimorire però da questa definizione: è naturale e fisiologico dover ritrovare un’intesa dopo la nascita di un bambino. E se anche inizialmente seguire questi consigli potrebbe sembrare meccanico, abbiate fiducia nel fatto che ritroverete presto tutta la naturalezza e la spontaneità di cui necessitano un’ottima intimità e una sana passione.

Fonte: LilSugar

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0