gpt
gpt
gpt
1 5

San Valentino: come lo trascorrono le coppie con figli?

/pictures/20150211/san-valentino-come-lo-trascorrono-le-coppie-con-figli-4026468132[3497]x[1461]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros-0

San Valentino è la festa degli innamorati, dell'amore, delle cene romantiche e delle notti infuocate. Ma se siete diventati genitori come festeggiare San Valentino con i bambini?

Come festeggiare San Valentino con i bambini

La festa di San Valentino è considerata, da molti, una festa consumistica e risulta scontata e ripetitiva anche questa affermazione stessa!

Si dice che il matrimonio sia la “tomba dell’Amore”, ma ci chiediamo: quanti lo pensano davvero e quanti pensano che, anche l’arrivo di un bambino possa sconvolgere l’equilibrio di una coppia?
Le attenzioni amorose svaniscono quando si diventa mamma e papà?

La mamma a San Valentino

Diventare mamme è una delle esperienze più emozionanti ed inspiegabili che una donna possa provare. Si sperimenta un nuovo tipo di Amore: quello per un figlio.

Ci sono due categorie di mamme “innamorate”.

Quelle che hanno sempre festeggiato San Valentino e quelle che non l’hanno mai festeggiato.
Nel primo caso non ci sono problemi per il partner: non festeggiarlo è sempre stata un’abitudine anche quando si era fidanzati quindi, quel minimo di scostamento che l’uomo avverte da parte della sua donna (mamma del suo bambino) è del tutto normale.

Il problema sorge nel secondo caso.

Dove festeggiare San Valentino con i bambini

Quando arriva un figlio le attenzioni di una donna, si riversano tutte sul piccolo. Dimostrazioni di affetto, abbracci, baci… ed il papà si sente messo da parte.
In effetti molti dichiarano che, l’arrivo di un figlio, spegne il fuoco della coppia ed è motivo di allentamento del rapporto amoroso. Senza parlare poi delle ricorrenze: la mamma comincia a dimenticarle.
San Valentino è una delle prime che passa dalla mente di una neomamma (figuriamoci con l’avanzare dell’età!) e molti papà si sentono rispondere alla domanda:


- ma lo sai cos’è oggi”? 
- Si, oggi il piccolo compie 7 mesi!

Al papà cadono le braccia!
Vuoi che la donna dopo il parto deve ancora riprendersi fisicamente, vuoi che alcune mamme hanno sofferto di depressione post partum, vuoi che la frequenza di attività sessuale sia, chiaramente, diminuita durante la gravidanza; l’amore da parte di una donna/mamma comincia a svanire.



Allora, cosa consigliare ai papà per riaccendere la fiamma di San Valentino?
Bisogna colpire nel loro punto debole: il bambino.

  • si potrebbe organizzare una bella gitarella a tre, magari in montagna (visto il periodo), in cui è possibile affidare il bebè alle cure delle assistenti dell’impianto sciistico: il bambino sarà comunque con la mamma;
  • oppure preparare una bella cenetta a casa con candele profumate e qualche cibo afrodisiaco che risvegli il desiderio: il bambino sarà comunque con la mamma;
  • chiedere aiuto esterno, fidato (di cui la mamma ha piena fiducia, come i nonni) cui affidare il bambino per una serata: uscire da soli in due e magari passare la notte fuori dalle mura di casa, accenderà la fiamma d’amore!

Cari papà armatevi di pazienza e riconquistate la vostra donna!

Il papà a San Valentino

È arrivato il bambino ed il papà approfitta della “distrazione” della mamma verso il piccolo e si concede qualche sfizio in più.
La partitella a calcetto a metà settimana diventa un torneo, la cena con il colleghi il venerdì sera si trasforma in un pranzo che si prolunga fino alla domenica, con discoteca annessa il sabato; ed, infine, gli straordinari di lavoro aumentano tanto: “mia moglie è impegnata con il bambino”.

Come fare a ricordare al papà di vostro figlio che prima di essere mamma siete anche donna?
San Valentino è l’occasione giusta per tastare il polso al partner e capire se è ancora innamorato; sì, perché quando arriva un figlio la coppia potrebbe scoppiare.
Innanzitutto, dimostrare che le sue attenzioni non sono cambiate; anzi, sei tu a sentirti un po’ “messa da parte”, visto che già dalla gravidanza il tuo uomo, anziché responsabilizzarsi, ha fatto un passo indietro a quando era ragazzo e per giunta… single!

I consigli per le mamme/donne

Innanzitutto, nessun regalo materiale a San Valentino: un orologio nuovo, la cravatta alla moda o i jeans all’ultimo grido potrebbero sì, meritarvi un bacio, ma solo perché il papà sarà contento di indossarli nella prossima uscita con i colleghi!

Unico obiettivo è: riaccendere il desiderio.

Quindi, via libera alla serata pazza fuori casa, come ai vecchi tempi: portarlo in discoteca, magari indossando l’abito attraente che gli è sempre piaciuto, è una chicca da non sottovalutare. Ovviamente, il piccolo resterà a casa con i nonni che saranno anche contenti di dare un tocco diverso alla serata.
Se poi siete delle donne calme e che puntano al gusto ricercato, allora via libera anche ad un San Valentino semplicemente di coccole: riaffioreranno alla mente i gesti affettuosi di quando eravate ancora fidanzati.

Una raccomandazione: No a dvd di film d’amore: il papà di vostro figlio potrebbe addormentarsi con la solita convinzione che l’atteggiamento da donna sdolcinata non vi ha mai abbandonato!

gpt native-bottom-foglia-ros-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt