NAVIGA IL SITO

Riparto da me: trasformare il mal di vivere in una opportunità

La depressione non deve solo essere considerata un mostro che ci annienta, ma un'opportunità per migliorare e diventare più forti: ecco le storie raccolte da Ivana Castoldi

Come essere più organizzata, produttiva, felice

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Come essere più organizzata, produttiva, felice

    Metti una sveglia per ricordare
    Barbara Leone 7 settembre 2012
    Perturbazioni emotive, crisi d'ansia, instabilità del tono dell'umore, stati di angoscia e fobie: sono tutte manifestazioni sintomatiche di uno stato di malessere psicologico. Il segnale che c'è qualcosa che non va. La depressione può colpire chiunque. Ne soffrono maggiormente le donne, ma probabilmente perché le donne sono pronte a confessare i propri limiti e a chiedere aiuto quando ne hanno bisogno. Per gli uomini invece è più difficile. Sono pochi quelli che ammettono le proprie debolezze e sono pronti a rivolgersi ad uno specialista per superarle.

    La depressione (LEGGI) però non deve essere considerata semplicemente un mostro che ci annienta, impedendo a chi ne è colpito di vivere pienamente la propria vita. La depressione può infatti diventare un'opportunità di riscatto. Sono molti i casi di donne o uomini che sono stati in grado di affrontare il proprio male di vivere, lo hanno sconfitto e ne sono usciti più forti.



    LEGGI ANCHE: La storia di una mamma guarita dalla depressione post-partum



    E' proprio questo quello di cui parla Ivana Castoldi nel suo nuovo libro "Riparto da me. Trasformare il mal di vivere in una opportunità per sé", edito da Feltrinelli. Storie di persone che hanno affrontato la crisi e sono usciti vincitori. Perché, come afferma l'autrice nell'introduzione, "quasi sempre la crisi prelude a una fase di cambiamento e progresso della nostra esperienza umana, nel senso che potrebbe accrescere una conoscenza più profonda della nostra vita interiore e dei meccanismi di funzionamento della nostra sfera affettiva. A seguito di una crisi depressiva, non è insolito il verificarsi di un sorprendente miglioramento della qualità della nostra esistenza".

    ivana_castoldi_riparto_da_meEd allora confrontarsi con le storie di chi ha superato almeno una volta "l'arduo cimento della depressione" può essere utile per imparare ad affrontare i problemi e a trarre vantaggio dal male di vivere e dai momenti difficili, uscendone fortificati, più lucidi e resistenti. Un libro adatto a tutte le donne (e gli uomini) che non sanno come affrontare il loro lato oscuro oppure a tutte le persone che vogliono aiutare una persona cara ad affrontare il male che lo annienta.



    LEGGI ANCHE: La depressione post-partum colpisce anche i padri



    Ivana Castoldi presenterà il suo libro giovedì 13 settembre, alle ore 18:30, presso la Feltrinelli Libri e Musica, in Corso Buenos Aires 33/35 a Milano.

    Ivana Castoldi ha lavorato per diversi anni presso il Centro per lo studio e la terapia della famiglia dell'Ospedale Niguarda-Cà Granda di Milano. Ha sempre alternato il lavoro clinico a quello di formazione e supervisione di psicoterapeuti e operatori sociali sul territorio. Ha pubblicato diversi libri, tra cui, con G. Buratti: S.O.S. Anoressia. Guida pratica per i genitori (Mondadori, 1997) e Il pianeta degli adolescenti (Mondadori, 1998). Con Feltrinelli ha già pubblicato: Meglio sole (2001), Narcisi. Uomini in crisi d'identità (2003) e Figli per sempre (2005).


    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    0
    Commenti

    Chiudi
    Aggiungi un commento a Riparto da me: trasformare il mal di vivere in una opportunità...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori