gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Diritti garantiti per le coppie di fatto in ospedale

A Vicenza vengono riconosciuti i diritti delle coppie di fatto in materia di assistenza e informazioni in ospedale

Lo scorso 1 giugno il sindaco di Vicenza, Achille Variati, firmò un'ordinanza per il rilascio dell'attestazione anagrafica alle coppie di fatto.
In sette mesi sono state rilasciate 34 attestazioni, cinque delle quali per coppie gay.


LEGGI ANCHE: I figli naturali hanno gli stessi diritti dei figli legittimi


Un altro passo avanti verso un riconoscimento sempre maggiore delle coppie di fatto (LEGGI) è stato fatto in questi giorni nella stessa città: da oggi, infatti, l'Ulss 6 ha disposto che venga garantito il diritto di assistenza ai pazienti anche da familiari legati da vincoli affettivi.
Inoltre il personale dovrà permettere l'accesso alle informazioni di natura sanitaria, nel rispetto delle normative in materia di protezione della privacy.

Giovanni Giuliari, assessore alla famiglia del comune di Vicenza, ha spiegato che subito dopo l'ordinanza per il rilascio degli "attestati di iscrizione nell'anagrafe della popolazione quale famiglia anagrafica costituita da persone coabitanti legate da vincoli affettivi", l'esigenza maggiormente sentita dalle coppie di fatto è risultata essere quella legata alla possibilità di assistere il proprio partner durante un ricovero ospedaliero e ricevere informazioni riguardo gli aspetti sanitari.


LEGGI ANCHE: Differenze tra figli illeggitimi, legittimi e naturali


A tal proposito ben tremila persone, infatti, firmarono una petizione per richiedere l'estensione alle coppie di fatto dei diritti riconosciuti alle coppie sposate.

Il nuovo dispositivo della Ulss 6 risponderebbe, quindi, a queste richieste e garantirebbe un altro passo in avanti verso il pieno riconoscimento delle coppie di fatto.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0