gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Coppie con e senza figli: prima tutti amici e poi...

E’ molto frequente che si possano creare delle fratture nelle amicizie tra coppie nel momento in cui soltanto una di queste diventa famiglia. Spesso non vi è a monte una causa precisa

couplesE’ molto frequente che si possano creare delle fratture nelle amicizie tra coppie nel momento in cui soltanto una di queste diventa famiglia. Spesso non vi è a monte una causa precisa in relazione alla quale rapporti amicali anche consolidati nel tempo possano andare incontro ad un progressivo impoverimento.
E’ possibile che alla base vi sia la percezione reciproca di essere impegnati in compiti evolutivi  molto diversi: in genere una coppia che diventa famiglia è molto presa da tutto ciò che riguarda i figli ed inizia questo tipo di percorso già dalla prima gravidanza.

L’assunzione del ruolo genitoriale non coincide con la nascita di un figlio, ma è un processo emotivo lento che richiede tempo ed energie. Un’accusa che viene spesso mossa alle donne dai propri partner è quella di essere trascuranti nei loro confronti dal momento in cui nasce il primo figlio: dietro questa accusa in realtà si nasconde un fondo di verità, poichè è facile che una mamma sia completamente assorbita, soprattutto nei primi mesi di vita del bambino dalla cura e dalla sintonizzazione dei propri ritmi su quelli del piccolo. E’ come se la mamma si dedicasse completamente al bambino, e questo portare il suo interesse all’interno del nucleo familiare ha come conseguenza quasi necessaria un minore interesse nei confronti del mondo esterno.

Spesso a cambiare sono anche le abitudini e gli stili di vita: la coppia può decidere di uscire di meno, di frequentare meno assiduamente i luoghi classici di ritrovo e gli amici stessi, creando intorno a sé una condizione di progressivo isolamento. Può essere quindi la coppia a ritagliarsi uno spazio più personale, più “a misura di famiglia” e questo può determinare un progressivo distanziamento dalla rete amicale.

Possono essere oppure gli altri ad allontanarsi dalla coppia che diventa famiglia, perché ad esempio si percepisce un disinteresse nei confronti degli amici che appaiono impegnati in attività e problematiche estranee a chi ancora non ha avuto l’esperienza di diventare genitore.
Frequentare una coppia con un bambino piccolo può essere complicato: nei primi anni di vita di un bambino può essere molto difficile conciliare impegni come uscite serali oppure organizzare le vacanze con coppie con figli. Le esigenze delle persone sono profondamente differenti e non sempre vi è la possibilità di renderle conciliabili.
Per chi ha appena formato una famiglia dunque può accadere spesso di riavvicinarsi maggiormente alle famiglie di origine, per esempio ai propri fratelli, sorelle o cugini se hanno già dei figli, o che si preferisca frequentare coppie che condividano le medesime problematiche.
Naturalmente tutto questo non significa che la nascita di un figlio debba sancire l’allontanamento dalle proprie amicizie: è possibile mantenere comunque i contatti nel rispetto di esigenze differenti, così come è abbastanza comune che coppie che si sono allontanate in passato possono facilmente ritrovarsi nel momento in cui condivideranno entrambe l’esperienza della genitorialità


Dott.ssa Isabella Ricci
Psicologa

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0