Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-famiglia
1 5

Coppie che scelgono l'astinenza e fanno sesso solo per concepire

Sono sempre più numerose le coppie che scelgono la castità come stile di vita anche e soprattutto all'interno del matrimonio. Il sesso è finalizzato solo al concepimento

adsense-foglia-300
In una società in cui gli stimoli e i messaggi di carattere sessuale costituiscono l'ingrediente essenziale di programmi tv, film e talvolta telegiornali, quello dell'astinenza sessuale è un tema di cui si discute sempre più spesso. Da una recente indagine i cui risultati sono stati pubblicati su vari giornali è emerso che sono sempre più numerose le coppie che scelgono la castità come stile di vita. La castità, o astinenza sessuale, comporta la rinuncia di tutti (o quasi) gli aspetti che riguardano il sesso.
I motivi che possono indurre una persona o una coppia a far proprio questo stile di vita possono essere molteplici; spesso alla base di una scelta del genere vi sono ragioni psicologiche (ad esempio aver vissuto esperienze negative in passato), motivazioni filosofiche o religiose.

Non di rado le finalità di questo stile di vita sono del tutto pratiche, quando lo si fa per paura di contrarre malattie sessualmente trasmissibili o per evitare gravidanze indesiderate. Ma come dicevamo recentemente è emerso che è sempre più alta la percentuale delle coppie che fanno deliberatamente questa scelta e ricorrono al sesso solo per concepire.
Al di là delle motivazioni, che sono per lo più natura religiosa o spirituale, si tratta di una scelta che va indubbiamente controcorrente rispetto ai modelli di vita della nostra società e a come viene inteso e vissuto il sesso nel mondo di oggi.
coppia-passione300La tendenza alla castità si pone in netto contrasto con il bombardamento di messaggi di carattere sessuale che provengono dai media e dai mezzi di telecomunicazione. Si tratta quindi di una sorta di ritorno al passato, un modo per disintossicarsi dall'eccesso di liberismo sessuale che caratterizza i tempi moderni.
A questo proposito c'è da dire che nella maggior parte dei casi il fatto di non fare sesso non dipende da una scelta consapevole ma sarebbe più che altro una conseguenza del famoso calo del desiderio derivante dalla carica di stimoli sessuali che provengono dall'esterno e che mettono in crisi la libido.

Ma il problema è anche più profondo: l'enorme quantità di contenuti a sfondo sessuale che ogni giorno riceviamo dalla tv e dal web sta via via producendo una perdita di significato dell'amore vero tra due persone, che cercano attraverso il sesso la loro unione più intima e profonda. Secondo la Federazione europea di sessuologia, quaranta coppie italiane su cento non fanno l'amore e solo il 30% delle coppie ha rapporti sessuali appaganti e con una frequenza che soddisfa entrambi i partner.

La colpa di ciò sarebbe da attribuire agli uomini che, temendo il giudizio della propria compagna, preferiscono al sesso casalingo la trasgressione offerta dal sesso virtuale sul web o la compagnia di una prostituta. Anche questo aspetto sarebbe una conseguenza delle continue “abbuffate” di sesso virtuale cui siamo continuamente sottoposti. In questi casi l'astinenza sessuale all'interno della coppia, specie nel caso di coppie sposate o che convivono da molto tempo, è una conseguenza negativa prodotta da molti fattori che, messi insieme, minano l'affiatamento della coppia.

A questo proposito c'è da dire, anche se è già abbastanza noto, che il calo del desiderio è sempre in agguato soprattutto nel caso di coppie di vecchia data e può minare seriamente la qualità e la quantità della vita sessuale. Ma sempre più spesso l'astinenza sessuale diventa una scelta consapevole e ponderata all'interno di una coppia. Sono sempre più numerose le persone, sia singoli che coppie, che entrano a far parte dell'Aven (Asexual visibility and education network) scelgono di astenersi dal sesso incentrando la loro vita sulla castità. Una scelta di questo tipo in genere è dettata da motivazioni religiose; per la religione cattolica, ad esempio, la castità dimostra il rispetto per il prossimo e per la sua dignità perciò è da considerare un valore importante al quale sono chiamati sia i singoli che le coppie unite in matrimonio.
La castità all'interno del matrimonio viene rispettata se i coniugi sono pronti ad accogliere l'eventuale arrivo di un figlio. In quest'ultimo caso infatti il sesso coniugale non è contrario alla castità perchè finalizzato alla procreazione. A spingere una coppia verso uno stile di vita così singolare al giorno d'oggi possono esserci anche motivazioni spirituali: la maggior parte delle tradizioni sprituali riconosce il valore della castità come una virtù essenziale dell'essere umano e ritiene che abbandonarsi ai piaceri del corpo allontani l'uomo dalla conoscenza spirituale di se stesso. La scelta di rimanere casti e fare sesso solo con lo scopo di mettere al mondo un bambino può essere così un tentativo di ridare il giusto valore ad un gesto che nell'immaginario collettivo ha perso quasi completamente il suo significato più profondo

Beatrice Spinelli