gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

"Allacciate le cinture", dal 6 marzo al cinema

Il 6 marzo 2014 uscirà nelle sale "Allacciate le cinture", il nuovo film attesissimo di Ferzan Ozpetek con Kasia Smutniak e Francesco Arca. Una storia di amori intrecciati, amicizie in crisi, rapporti proibiti e passioni travolgenti e corrisposte

Il 6 marzo 2014 uscirà nelle sale Allacciate le cinture, il nuovo film attesissimo di Ferzan Ozpetek con Kasia Smutniak e Francesco Arca, l'ex tronista di Uomini e Donne.

Il regista del pluripremiato "Mine Vaganti" torna sul grande schermo con una storia di amori intrecciati, amicizie in crisi, rapporti proibiti e passioni travolgenti e corrisposte.

Elena sta con Giorgio (Francesco Scianna) mentre Antonio è il nuovo ragazzo della sua migliore amica Silvia (Carolina Crescentini), e in più tra i due sembra non esserci alcuna affinità, né tantomeno stima. Ma l’attrazione tra Elena e Antonio esplode ugualmente, irrazionale, bruciante e contro ogni regola anche a scapito di scompigliare le vite di tutti, amici e parenti. Sono trascorsi 13 anni, Elena è sposata con Antonio, ha due figli e nel frattempo insieme al suo migliore amico Fabio (Filippo Scicchitano) ha realizzato il suo sogno di aprire un locale di successo.


Come ravvivare la passione nella coppia?


Le vite di tutti sembrano realizzate e le antiche turbolenze scomparse. Il nuovo equilibrio subisce però una scossa con l’arrivo di una malattia improvvisa ed insidiosa che colpisce Elena mettendo a dura prova i sentimenti di tutti. L’uscita di Elena dal tunnel non sarà un viaggio solo verso la guarigione fisica ma soprattutto verso una guarigione dei sentimenti e dei rapporti tra tutti coloro che la circondano. Non resterà allora più spazio per i pregiudizi, i rancori, il peso delle cose non dette.

Un film che sembra dare voce all'intricata, sconvolgente, a volte terribile bellezza della vita nelle sue espressioni più pure e irrazionali. Come in passato, anche in questo film Ozpetek ci fa esplorare ed entrare nell'intimo di ogni personaggio. FRANCESCO ARCA nei panni di Antonio: di origini toscane, fa il meccanico in un’ officina di cui poi diventa proprietario. Semplice, rude, spontaneo, molto ‘fisico’, un po’ razzista e omofobo. Si innamora di una donna che è ‘troppo’ per lui ed è esattamente il suo opposto. Anche se riesce ad averla, continuerà con lei a intrattenere un rapporto infantile e superficiale pure da adulto. Tuttavia un evento doloroso lo costringerà ad affrontare le sue paure riuscendo così ad accettare di crescere.


Alla ricerca della passione perduta



KASIA SMUTNIAK (Elena): inizialmente è la giovane cameriera in un bar e 13 anni dopo la proprietaria di un pub di successo. Bella, ambiziosa e decisionista. Sa quello che vuole e come ottenerlo. Non si tira indietro di fronte ai problemi e ai colpi di scena che la vita le offre. Sa come affrontarli. Non ha paura né della passione improvvisa e proibita che la travolge né delle prove più difficili della maturità, neanche di quelle dolorose.

Non ci resta che attendere l'uscita del film, prevista il 6 marzo nelle sale italiane

gpt native-middle-foglia-famiglia
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0