gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Risparmi per le famiglie: tagli irpef e riduzione sulle bollette

I risparmi previsti per le famiglie italiane: dai tagli dell'Irpef in busta paga ai risparmi previsti sulle bollette

TAGLI IRPEF E RISPARMI PER LE FAMIGLIE - Il governo Renzi è alle prese con il tema del taglio Irpef per assicurare a 10 milioni di italiani 80 euro in più in busta paga a partire dal mese prossimo. Al momento si analizza ancora su quale fascia di reddito concentrare il taglio maggiore.

TAGLI IRPEF - Come leggiamo su Il Velino, secondo i conteggi eseguiti dai sindacati CGIA, per i redditi da lavoro dipendente al di sotto dei 25 mila euro lordi annui, l'aumento delle detrazioni Irpef voluto da Renzi (gli 80 euro netti in busta paga) consentirà un risparmio di 1000 euro per una famiglia bi-reddito, e di 500 euro per quella con un solo reddito.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Assegni familiari 2014 del Comune: gli aumenti previsti dall'INPS

Nonostante l'introduzione della Tasi (Tassa sui servizi invisibli, la nuova imposta sui servizi che per la prima casa, al di là di tutte le disquisizioni formali, prende il posto della vecchia Imu), della Tari (Tariffa sui rifiuti), delle addizionali Irpef e gli effetti a regime dell'aumento dell'Iva le tasse, rispetto al 2013, sono destinate a diminuire.

Il problema si pone però per chi non può beneficiare del taglio come i lavoratori autonomi e i pensionati e tutti i contribuenti con un reddito superiore ai 25mila euro. Secondo il segretario Cgia Giuseppe Bortolussi, escludendo i 10 milioni circa di incapienti, i 10 milioni che beneficeranno degli 80 euro mensili in più, rimangono altri 21 milioni di contribuenti per i quali il peso delle tasse è destinato ad aumentare.

LEGGI ANCHE: Bonus Bebè e Social Card, cosa cambia nel 2014

RISPARMI BOLLETTE- Ma oltre ai tagli IRPEF sono previsti dei risparmi anche sulle bollette: l'energia elettrica diminuirà dell'1,1% e il gas del 3,8%, con un calo complessivo della spesa per il metano di oltre l'11% in un anno, tenuto conto della diminuzione del 7,3% del 2013. Lo ha deciso l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico nell'aggiornamento dei prezzi di riferimento per il trimestre aprile-giugno 2014. Le riduzioni si tradurranno in una minore spesa di 6 euro su base annua per l'energia elettrica e di 46 euro per il gas, portando il risparmio sulla bolletta del metano a un totale di circa 140 euro negli ultimi 12 mesi

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0