gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

In arrivo la social card per le famiglie in difficoltà

Finalmente una buona notizia per le famiglie in difficoltà: arriva la social card con un contributo economico che va dai 231 ai 404 euro al mese, a seconda del numero dei figli

Finalmente una buona notizia per le famiglie in difficoltà: arriva la social card con un contributo economico che va dai 231 ai 404 euro al mese, a seconda del numero dei figli.



LEGGI ANCHE: Bonus bebè 2013: le domande dal 1 al 10 luglio 2013




Il governo Letta avrebbe stanziato 50 milioni di euro a sostegno delle famiglie in difficoltà, con l'obiettivo di contrastare, in particolare, la povertà minorile. L'intervento non riguarderebbe tutta Italia, ma solo 12 città, scelte dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell'Economia e delle Finanze: Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona. Si tratta di una sperimentazione, realizzata in collaborazione con l'Inps e Poste Italiane, che partirà in autunno e durerà un anno.


social-card-famiglie-povere



ECCO I REQUISITI PER AVERLA

 
La nuova social card è pensata per le famiglie numerose con una situazione economica estremamente difficile. Nel nucleo familiare deve essere presente almeno un componente di età minore di 18 anni, con Isee in corso di validità, basato sul reddito 2012, non superiore a tremila euro. Assenza di lavoro per tutti i componenti del nucleo in età attiva, con cessazione del rapporto di lavoro avvenuta nei 36 mesi precedenti. Inoltre il valore dell'abitazione, ai fini Ici, deve essere inferiore a 30mila euro, il valore di altri patrimoni come i conti correnti deve essere inferiore a 8 mila euro e non ci devono essere autoveicoli immatricolati nei 12 mesi antecedenti la richiesta. La novità: si tratterà di un incentivo per uscire da una situazione econominica difficile, accompagnato quindi da un progetto mirato che ogni comune dovrà realizzare per almeno metà dei nuclei famigliari presi in carico. Sono esclusi dal contributo i nuclei senza figli e quelli con disoccupati cronici.



LEGGI ANCHE: Dal 2013 arriva il bonus baby-sitter per le mamme lavoratrici




ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI

La social card è finalizzata all’acquisto di generi alimentari e al pagamento delle bollette energetiche e delle forniture di gas. Il contributo può variare da 231 euro per le famiglie di due componenti, ai 404 euro al mese per le famiglie più numerose. Il bando dovrebbe essere pubblicato a luglio dopo il rilascio del nulla osta da parte dei ministeri coinvolti.  A Palermo le domande si possono già presentare, fino al 20 luglio, presso le sedi delle circoscrizioni, allegando alla domanda una fotocopia del documento di identità e l’Isee Secondo le stime del Comune ne potranno beneficiare circa 1.500 famiglie. La documentazione necessaria per richiedere la social card 2013 si trova presso i Comuni e la richiesta deve essere effettuata da un componente della famiglia direttamente al Comune di residenza rispettando tempi e modi stabiliti dal Comune stesso

gpt native-middle-foglia-famiglia
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0