gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Save children: i disegni dei bambini siriani tra guerra e speranza

/pictures/20150401/save-children-i-disegni-dei-bambini-siriani-tra-guerra-e-speranza-2654144336[763]x[318]780x325.png
gpt native-top-foglia-famiglia

Save the children propone Segni Indelebili, un percorso multimediale, realizzato con i disegni dei bambini siriani in transito in Italia, che rappresenta la guerra vista con gli occhi dei più piccoli

Save the children: bambini in Siria

La guerra in Siria è iniziata 4 anni fa, Save the Children , che da sempre si impegna a difendere i diritti dei bambini, i più vulnerabili e indifesi in situazioni di conflitti, promuove un percorso multimediale Segni indelebili. I bambini siriani disegnano la loro fuga un’iniziativa per sensibilizzare al tema della guerra siriana. Si tratta di una raccolta di disegni realizzati dai bambini siriani in transito in Italia e in attesa di essere collocati nei diversi centri di accoglienza. Attraverso questi disegni prendono forma i loro vissuti: la guerra e il viaggio ma anche la solidarietà di chi ha dato loro aiuto che apre le porte alla speranza di un vita migliore. Raffaela Milano, Direttore Programmi Italia-Europa Save the Children., spiega così l’iniziativa:

I disegni liberi che questi bambini hanno realizzato mentre erano in transito in Italia sono un documento toccante dei loro vissuti e anche un monito a dare loro l’accoglienza e l’aiuto di cui massimamente hanno bisogno se non vogliamo che le ferite emotive della guerra li segnino per sempre. Sono poi un monito ancora più forte a non dimenticare i più vulnerabili fra i bambini siriani, cioè quei 5.600.000 ancora in Siria, esposti ad atroci sofferenze e violenze

La selezione dei disegni è accompagnata dall’analisi di Vittoria Ardino, tra le maggiori esperte di stress post traumatico. La finalità di questa iniziativa non è fornire un quadro sistematico dei sintomi post-traumatici, ma offrire spunti di riflessione sull’esperienza di questi bambini. I disegni evidenziano 3 problematiche:

  • mancanza di stabilità, dovuta all’incertezza del contesto sociale di appartenenza insieme al desiderio di ritornare alla Siria prima della guerra
  • mancanza di accesso alla scuola: i bambini siriani da troppo tempo non hanno accesso all’istruzione e questo si evince anche dai loro disegni che non riportano scene di vita scolastica
  • ansia ed esposizione a eventi potenzialmente traumatizzanti: i vissuti della guerra e della fuga dalla Siria
Save the Children all' Expo per la lotta contro la malnutrizione

Save the Children si appella al Parlamento e al Ministero Affari Esteri chiedendo che: 

  • si approvi in tempi rapidi il Disegno di Legge C.1658, per garantire e migliorare l'accoglienza dei minori stranieri che giungono in Italia.
  • si garantisca una partecipazione attiva dell’Italia nell’ambito dei negoziati di pace in modo che l’ accesso umanitario in Siria sia continuo e sicuro,
  • l’Italia partecipi allo sforzo collettivo per assicurare che almeno il 5% dei rifugiati siriani, nell’arco del 2015, abbia accesso a misure di protezione internazionale, attraverso quote di re insediamento e programmi di ammissione umanitaria
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0