gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Voucher baby sitter come premi di produzione

/pictures/20160526/voucher-baby-sitter-come-premi-di-produzione-3825485555[1639]x[684]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Cambiano le regole per i premi di produzione che potranno essere dati sotto forma di voucher baby sitter ed altro

Premi produzione e voucher baby sitter

Entrano in vigore le nuove regole per godere del premio di produttività. Le aziende potranno, infatti, trasformare il premio in denaro in voucher baby sitter o badante. Un'opportunità offerta dai nuovi incentivi previsti nell'ultima Legge di Stabilità che prevedono un risparmio sulle tasse per le aziende che decidono di dare i bonus ai loro dipendenti.

Vediamo quali sono le regole per questa nuova forma di premio produttività:

  • le aziende che decidono di offrire i voucher come premio di produttività possono accedere ad un'agevolazione fiscale del 10% dei premi risultato
  • la detassazione riguarda importi fino a duemila euro lordi annui
  • potranno accedere ai bonus i lavoratori che hanno un reddito annuo inferiore ai 50mila euro
  • i voucher saranno totalmente esentati dalla tassazione
Bonus bebé da 80 a 160 euro

Come funziona il voucher per il premio produttività?

Al raggiungimento di un certo obiettivo stabilito con l'azienda il lavoratore avrà il diritto di ricevere un premio aziendale sotto forma di buoni pasto, ma anche convenzioni con negozi ed esercizi commerciali, partecipazioni agli utili dell'azienda, voucher per pagare baby sitter e badanti o anche per acquistare i libri scolastici e sostenere le spese sanitarie. Inoltre il lavoratore potrà decidere di destinare i voucher anche alla previdenza integrativa o alla sanità complementare.

Questo nuovo sistema è stato battezzato welfare aziendale e ha già dimostrato di incontrare grande interesse da parte delle aziende. Per il momento i voucher per la produttività sono ad appannaggio delle grandi aziende, ma i sindacati si stanno mobilitando affinché il Governo riesca ad estendere questa possibilità anche alle aziende di dimensioni più ridotte. In questo caso non c'è la possibilità per sindacati e imprenditori di piccole e medie aziende di sedersi ad un tavolo di contrattazione di secondo livello, cioè di stringere accordi specifici.

Nel frattempo le grandi aziende hanno già utilizzato questa nuova forma di premio di produzione per la quale sono stati stanziati dal Governo 483 milioni di euro per il 2016, 520 per il 2017 e altrettanti per il 2018.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0