gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Picchiare i figli li rende aggressivi e arrabbiati

Un nuovo maxi studio americano conferma che le sculacciate non solo sono inutili ai fini educativi, ma hanno effetti dannosi sullo sviluppo del bambino

Il Codice penale italiano, così come quelli di molti altri Paesi europei, vieta espressamente di picchiare i figli.

Ma senza dover ricorrere al pensiero che se alziamo le mani facciamo qualcosa di illegale dovremmo ricordare che le punizioni corporali non servono ai fini educativi e, anzi, numerose ricerche condotte in questo ambito hanno confermato che picchiare i bambini influisce molto negativamente sul loro sviluppo emotivo e psicologico.


Violenze sui bambini, il commento dell'esperto



L'ultima ricerca in tal senso arriva dagli Stati Uniti, dove i ricercatori della Columbia University hanno studiato 1900 bambini di venti diverse città americane nel periodo compreso tra il 1998 e il 2000 e hanno messo in relazione l'abitudine ad essere sculacciati (tra i 3 e i 5 anni) con il loro sviluppo successivo.

Risultato: prima di tutto sculacciare i bambini era un'abitudine del 57% delle mamme e del 40% dei papà a 3 anni; una percentuale scesa rispettivamente al 52% delle mamme e al 33% dei padri a 5 anni. Ma i bambini sculacciati a 5 anni avevano sviluppato più facilmente, all'età di cinque anni, comportamenti aggressivi, una ridotta capacità linguistica e un vocabolario meno ricco. I disturbi principali risultavano essere evidenti nei bambini che veniva picchiati due volte alla settimana dalle mamme, in media.


Non ci sono più le punizioni di una volta


Un'ulteriore conferma dell'inutilità delle punizioni corporali o, peggio, del danno che questi metodi educativi provocano nello sviluppo psicologico del bambino.

Per questo Save The Children ha lanciato l'anno scorso la campagna "A mani ferme" in favore di una genitorialità positiva.
Perchè l'abitudine a sculacciare i figli è diffusa anche in Italia: secondo un sondaggio Ipsos, infatti, un genitore italiano su quattro ammette di far ricorso allo schiaffo.

In questa infografica i dettagli dell'indagine


infografica-save-the-children-schiaffi-ai-bambini
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0