gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Lo spot del "bambino morto" che ha scatenato Twitter

Durante il Super Bowl lo spot della Nationwide Insurance ha sconvolto il popolo di Twitter, che si è scatenato in commenti negativi e accuse nei confronti della famosa compagnia assicurativa

Super Bowl pubblicità Nationwide Insurance

Le pubblicità durante il Super Bowl sono spesso argomento di discussione. Forse perchè sono tra gli spazi pubblicitari più contesi, ma soprattutto sono tra i più costosi? Il Super Bowl del resto, la finale del football americano, è considerato negli Stati Uniti l'evento spotivo dell'anno, e gli spettatori sono attenti al gioco, quanto agli spot pubblicitari.

Quest'anno ci sono state molte pubblicità emozionanti, ma una sicuramente è stata al centro di molti commenti e riflessioni sui sociali: quella della Nationwide Insurance, una della maggiori compagnie assicurative americane. Nello spot un bambino triste racconta che non potrà mai andare in bicicletta, non potrà prendere i pidocchi dai suoi compagni di scuola, viaggiare, volare e sposarsi. E questo perchè, dice lui - "sono morto in un incidente domestico". E subito dopo il bambino sparisce e si susseguono una serie di scene inquietanti che mostrano tutti i possibili incidenti che possono avvenire in casa: una vasca da bagno piena d'acqua, un televisore caduto. Infine la pubblicità si conclude con una voce fuori campo: " A Nationwide, crediamo nella protezione di ciò che conta di più: i tuoi figli. Insieme, possiamo fare in modo che la sicurezza sia realtà".

Casa pericolosa: come evitare gli incidenti domestici dei bambini

Naturalmente pochi minuti dopo su Twitter e Facebook non sono mancati i commenti degli spettatori, soprattutto coloro che non hanno apprezzato lo spot. Rob Fee da Louisville, Kentucky, ha twittato indignato: " Ragazzi spero che sarà una giornta grandiosa per voi. Lo sapevate che i vostri figli moriranno presto? ..." E ancora : " Quando la tua squadra sta vincendo, ma non riesci a smettere di pensare al bambino morto della pubblicità di Nationwide".

Un altro su Twitter: " Questo post di Nationwide è il più triste e deprimente di tutti i tempi" Secondo altri si tratta di una pubblicità inappropriata e inopportuna nel contesto del Super Bowl.

Ogni 5 minuti un bambino muore a causa di violenze: la denuncia dell’Unicef in uno spot 

In risposta alle tante critiche la famosa compagnia assicurativa si è discolpata affermando che lo scopo dello spot era quello di scatenare una conversazione sul tema. Inoltre avrebbe aggiunto che il messaggio era di rendere tutti più consapevoli degli incidenti che potrebbero avvenire in casa e che possono essere evitati. Secondo un professore di marketing alla Villlanova School in Pennsylvania, nonostante l'intenzione dello spot fosse positivo, il contenuto era rischioso e la compagnia avrebbe "giocato troppo con il fuoco

Qui il video della pubblicità della Nationwide Insurance

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0