gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Dimmi che nome scegli e ti dirò chi sei

/pictures/20150222/dimmi-che-nome-sceglii-e-ti-diro-chi-sei-1554480370[3800]x[1585]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Perchè scegliamo un nome piuttosto che un altro? Ecco cosa la scelta del nome può dirci della personalità dei genitori

Migliori nomi per bambini

Quando nasce un bambino una delle decisioni più importanti che i genitori devono prendere per lui è che nome conferirgli.

La scelta del nome è cruciale perché è il nome che si porterà dietro per tutta la vita, ma se ci pensiamo bene il nome preferito alla fine riflette molto di più la personalità dei genitori che quella del bambino.

Sono proprio i genitori a scegliere tra centinaia di nomi possibili quello da dare al bambino, una decisione che lui non può prendere da solo ma con cui dovrà fare i conti per sempre.

Ecco una carrellata di tipologie di nomi che riflettono la personalità dei genitori.

Il nome perfetto non esiste
  • Il bambino ha un nome insolito.

VIP e persone normali scelgono con sempre maggiore frequenza un nome originale e insolito. Per qualcuno più è originale meglio è. E allora ecco che escono Lucifero o Mistica.

Cosa ci dice dei genitori? Spesso a scegliere nomi del genere sono persone famose che vogliono girare l’attenzione anche su loro bambino e spingere le persone a chiedere il perché di un nome così insolito. Ma molto più spesso questi genitori hanno nomi molto comuni, si sono trovati in classe con altri 4 compagni con lo stesso nome e non vogliono far vivere tale anonimato anche ai loro figli.

  • Il bambino ha un nome vecchio stile.

I nomi vecchio stile (ad esempio Agnese oppure Emma) tornano in auge. Il nome del nonno può sembrare vecchio e noioso, ma quello del bisnonno invece suona ancora fresco. Sono nomi originali che però non suonano strani.

Cosa ci dice dei genitori? Dare un nome old style non vuol, dire fare una scelta legata alla tradizione, anzi significa riscoprire il passato con guizzo creativo.

gpt native-middle-foglia-famiglia

  • Il bambino ha un nome che rimanda alla cultura Pop. Ad esempio Mariah Carey ha chiamato il figlio Monroe, oppure Liam Gallagher ha chiamato il figlio Lennon.

Cosa ci dice dei genitori? Il sospetto è che molti di quelli che danno il nome di una celebrità al proprio figlio stanno in qualche modo comunicando il loro livello di fama desiderato.

  • Il bambino ha il nome di un luogo.

Ad esempio Asia oppure America. I nomi che rimandano a città o Paesi del mondo continuano ad essere, da anni, particolarmente gettonati.

Cosa ci dice dei genitori. La scelta di un nome del genere dice molte cose sui genitori. La decisione può essere  stata ispirata da un luogo particolarmente caro, dove hanno passato la luna di miele, oppure dove hanno concepito il bebè. oppure vuole semplicemente indicare che i genitori sono molto avventurosi e dei veri viaggiatori.

Come scegliere il nome del bambino
  • Il bambino ha un nome unisex.

In Italia il caso-tipo è Andrea, che solo da qualche tempo la legge consente di conferire sia ai maschi che alle femmine.

Cosa ci dice dei genitori. Molti genitori di figlie femmine pensano che dando un nome unisex dia una marcia in più nella vita verso il successo. Ma nell’era tecnologica questi nomi rischiano di sortire l’effetto opposto. le persone comunicano molto via mail o via Internet e non sempre è facile capire se si sta parlando con un uomo o una donna.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0