gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Come salvare centinaia di bambini dalle violenze

/pictures/20150120/come-salvare-centinaia-di-bambini-dalle-violenze-2020237611[3760]x[1566]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

“Proteggiamo i bambini insieme” di Terre des Hommes è la campagna lanciata per salvare 600 bambini vittime di abusi

Maltrattamenti sui bambini

Si chiama “Proteggiamo i bambini insieme” ed è la nuova campagna promossa da Terre des Hommes che mira a salvare 600 bambini e adolescenti da violenze ed abusi e dare loro la protezione e le cure di cui hanno bisogno.

Si può contribuire inviando un Sms solidale o facendo una chiamata al numero solidale 45508 dal 19 gennaio al primo febbraio 2015.

gpt native-middle-foglia-famiglia

I NUMERI DELLA VIOLENZA SUI MINORI IN ITALIA  - Gli ultimi dati parlano di più di 5.100 bambine e bambini vittime di reati come omicidio, maltrattamento, violenza sessuale, prostituzione, pornografia, che hanno richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. Un numero in crescita: dieci anni fa non erano più di 3.311, con un incremento del 56%.

Sono cresciuti dell’87% i maltrattamenti in famiglia (passando da 751 nel 2004 a1.408 vittime nel 2013, il 51% femmine) così come l’abbandono di minori (+94%) e le violenze sessuali aggravate (+42%).

Più di 100.000 minori sono in carico ai servizi sociali a causa di abusi o maltrattamento. La loro sofferenza oltre a condizionare la vita futura costituisce anche una spesa significativa per la società: almeno 13,056 miliardi di euro annui, ovvero lo 0,84% del Pil.

La violenza sulle donne e quella indiretta sui bambini

Da non sottovalutare la situazione dei minori immigrati e clandestini: guerre e povertà stanno portando sulle nostre coste migliaia di minori stranieri non accompagnati, già vittime di gravi traumi psicologici e fisici, ancora più esposti a sfruttamento e abusi.

Paolo Ferrara responsabile raccolta fondi Terre des Hommes, invita tutti a sostenere la campagna finalizzata a salvare seicento bambini e ragazzi dalla violenza, dall'abuso e dallo sfruttamento.

Prevenire e combattere la violenza sui bambini è una battaglia che va vinta. Con il vostro contributo potremo offrire protezione e assistenza a 600 bambini e adolescenti e formare il personale sanitario e i pediatri che accolgono e curano le piccole vittime

LA CAMPAGNA "PROTEGGIAMO I BAMBINI INSIEME" - Dal 19 gennaio al primo febbraio 2015 è possibile sostenere la campagna “Proteggiamo i bambini insieme” di Terre des Hommes e aiutare 600 bambini e adolescenti con disagio psicologico e /o vittime di violenza fisica o psicologica in tutta l’Italia,  oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni a migliorare il sistema di protezione dei bambini dalla violenza.

Il valore della donazione tramite il numero 45508 sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Noverca e per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, TeleTu e TWT. Chiamando al 45508 da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb si può scegliere tra una donazione di 2 o di 5 euro.

Schiaffi e sculacciate: li da un genitore su quattro

Con il contributo della campagna “Proteggiamo i bambini insieme” si potranno rafforzare le attività di cura e assistenza dei minori di alcuni presidi ospedalieri in Lombardia e Piemonte. Ai minori stranieri non accompagnati saranno garantiti sostegno psicologico e psicosociale in alcuni centri d’accoglienza in Sicilia.

TERRES DES HOMMES -  Da 50 anni in prima linea nella protezione dei bambini, sta moltiplicando i suoi sforzi per migliorare il sistema di prevenzione degli abusi sui bambini e l’assistenza alle piccole vittime. Attraverso la collaborazione con ospedali e università stiamo formando pediatri e medici di famiglia perché possano diagnosticare precocemente le violenze sui bambini e segnalarle alle autorità competenti.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0