gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Un mondo dove i bambini muoiono di fame

Al via la campagna CIAI contro la malnutrizione cronica infantile in Costa D'Avorio. Attraverso il numero solidale 45505 sarà possibile donare e contribuire alla realizzazione del progetto

Malnutrizione infantile

Il tasso di mortalità infantile dei bambini della Costa d’Avorio sotto i 5 anni è del 127 per mille, uno dei più alti al mondo. La malnutrizione cronica infantile raggiunge il 20,2% (di cui il 15% in forma severa) mentre il 50% dei piccoli in età prescolare soffre di anemia.

CIAI, ong che dal 1968 lavora in Italia e nel mondo con progetti di cooperazione specifici per l'infanzia, è presente in Costa d'Avorio con vari interventi dedicati non solo ai bambini ma anche alle mamme.

gpt native-middle-foglia-famiglia

Con la campagna  “Non ha voce. Ma ha fame” - attiva dal 15 febbraio al l'8 marzo – CIAI  intende dare seguito a un intervento contro la malnutrizione avviato nel 2013: una nuova sfida, con alcuni amici al suo fianco tra cui Sale&Pepe.it, Cucina no problem, COOP Lombardia e i punti vendita di Universo Sport. Attraverso il numero solidale 45505 sarà possibile donare e contribuire alla realizzazione del progetto CIAI.


La campagna di raccolta fondi – è finalizzata a realizzare un Centro nutrizionale pubblico dedicato a 500 bambini sotto i 5 anni che vivono in condizioni di salute e malnutrizione particolarmente critica. Il progetto è rivolto anche a circa 100 donne (già mamme o incinte): alcune di loro riceveranno un sostegno per l’avvio di attività agropastorali. Circa 5000 persone saranno coinvolte nelle attività di sensibilizzazione.

Cosa mangia un bambino ivoriano?

I bambini fanno due pasti al giorno, la mattina e la sera, e la loro dieta prevede quasi sempre gli stessi alimenti, spesso con scarse proprietà nutrizionali: atieké, una specie di cous cous di manioca con una salsa fatta con i semi della palma (sauce grain) oppure con carne o pesce; molte banane, come frutto o pestato come un puré.

La triste storia di Rawan e le spose bambine

Le cause della malnutrizione in Costa d'Avorio non sono solo economiche ma dipendono anche da fattori culturali e scarsa informazione. “Non mangiare le uova, altrimenti diventerai un ladro da grande!”. Questa, tra le altre, è una delle credenze più comuni tra le mamme ivoriane La mancanza di un’adeguata educazione alimentare impedisce alle mamme di preparare un pasto qualitativamente completo

Come donare

Attraverso il numero solidale 45505 dal 15 febbraio al 4 marzo  2015 sarà possibile donare e contribuire alla realizzazione del progetto CIAI.

Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce.
Sarà di 2 euro anche per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, TeleTu e TWT e di 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia e Fastweb.

Info sul sito CIAI

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0