gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

I figli primogeniti hanno più successo

Secondo un recente studio francese, i figli primogeniti hanno più successo a scuola e nel lavoro rispetto ai fratelli minori che invece pensano di più a divertirsi

State pensando di avere un altro bambino o lo avete già fatto? Sappiate che il primogenito avrà più successo nella vita rispetto al secondo. Si dice spesso, infatti, che i primogeniti raggiungono risultati migliori a scuola e nel lavoro, mentre gli altri figli sono più simpatici ma meno di talento.



LEGGI ANCHE: Fratellino sì o no? Le mamme e gli esperti la pensano così



E ci sono numerosi studi su questo argomento. Come una ricerca svolta dall'Adelphy University di Long Island negli Stati Uniti, che ha analizzato i risultati scolastici di 90 coppie di fratelli e sorelle. Oppure la ricerca svolta da Petter Kristensen e Tor Bjerkedal dell'Università di Oslo. Ed entrambi gli studi arrivano alla stessa conclusione, e cioè che i primi figli sono più bravi.

A queste ricerche si aggiunge un nuovo studio condotto dai ricercatori degli istituti francesi Ined e Insee. Ed anche in questo caso risulta che i figli primogeniti vanno meglio a scuola. I ricercatori francesi sono partiti infatti dall'analisi dei risultati scolastici ottenuti da coppie di fratelli e/o sorelle. E risulta che in famiglie con 2 figli, "i primogeniti diplomati superano dell'1,6% i fratelli minori", mentre nelle famiglie con 3 figli "il 27,9% dei primi nati ottiene la maturità" contro il 25,8% ed il 24,8% degli altri 2 figli.







Ed i ricercatori danno anche una spiegazione per questa differenza. Non si tratta di motivi biologici (i migliori risultati sarebbero determinati dalle "condizioni fisiche ottimali vissute in gravidanza grazie all'età più giovane della madre"), come sostengono alcuni, ma dal "rango sociale" in cui si ritrova a crescere il primogenito.



LEGGI ANCHE: Meglio figlio unico? Vantaggi e svantaggi del dargli un fratellino



Come spiega lo psichiatra Alessandro Meluzzi: "Il primogenito dimostra un atteggiamento più ansioso dovuto alle maggiori aspettative che i genitori hanno nei suoi confronti e al fatto di dover percorrere un sentiero mai battuto prima. L'ansia lo porta ad assumere un atteggiamento di maggiore attenzione e controllo nei confronti delle attività nelle quali è impegnato, che a sua volta genera dei risultati migliori sia a livello scolastico che lavorativo. Invece per il secondogenito è tutto più facile perché la strada che porta alla conquista di alcune libertà personali è già stata spianata dal fratello maggiore. PEr questo tendono a godersi di più la vita".

Inoltre il figlio primogenito è in genere quello più desiderato, a cui i genitori danno maggiori attenzioni e sul quale riversano anche maggiori aspettative.  
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0