gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Giornata Mondiale dell'infanzia: i diritti dei bambini

/pictures/20161118/giornata-mondiale-dell-infanzia-i-diritti-dei-bambini-728205893[1428]x[595]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Il 20 novembre si celebra la Giornata internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza: ecco i diritti che vengono garantiti ai più piccoli dalla Convenzione Internazionale

Ogni anno si celebra la Giornata internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, per ricordare la data in cui la Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia è stata approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, il 20 novembre 1989. Per questo, il 20 novembre di ogni anno si ricordano i diritti che dovrebbero essere garantiti ad ogni bambino in ogni parte del mondo.

I diritti del bambino ammalato e in ospedale

La Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia ha cambiato "il modo di vedere i bambini dal punto di vista giuridico". Anche i bambini hanno dei diritti che devono essere garantiti. E ovviamente devono essere protetti da qualsiasi forma di discriminazione o violenza. Questa convenzione è infatti considerata come una delle più importanti conquiste del diritto internazionale degli ultimi anni del Novecento.

I bambini vengono riconosciuti giuridicamente come persone e vengono messi sullo stesso piano di tutti gli altri componenti della società. I diritti dei più piccoli possono essere raggruppati in 4 grandi aree:

  1. Non discriminazione: i diritti sanciti dalla Convenzione devono essere garantiti a tutti i minori, senza distinzione di razza, sesso, lingua, religione;
  2. Superiore interesse: in ogni legge, provvedimento o iniziativa, l’interesse del minore deve avere la priorità;
  3. Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo del bambino: ogni stato del mondo deve garantire di impegnarsi per tutelare la vita e il sano sviluppo dei bambini;
  4. Ascolto delle opinioni del minore: i bambini hanno il diritto di essere ascoltati in tutti i processi decisionali che li riguardano.

In questa giornata tutto il mondo celebra i diritti dei bambini:

  • Giobbe Covatta - storico testimonial di Amref - ha visitato una seduta del Parlamento dei Bambini, presente nei villaggi più poveri della costa del Kenya. Istruzione, salute e partecipazione dei minori alle decisioni sono i principi cardine di un progetto nato nel 2009 nelle scuole del Kenya, sostenute da Amref, principale organizzazione che si occupa di salute in Africa dal 1957. Giobbe Covatta ha fatto visita ad uno dei Parlamenti dei Bambini e ne è nato un racconto video che vi mostriamo qui

  • Il Papa fa appello alla coscienza di tutti affinché i diritti dei bambini siano garantiti. I più piccoli devono essere sempre protetti e il loro benessere va tutelato, perché non cadano mai in forme di schiavitù, reclutamento in gruppi armati e maltrattamenti.
  • Telefono Azzurro celebra ogni anno questa importante ricorrenza con una serie di iniziative. Tra le altre, presenta i risultati delle Indagini Nazionali sulla condizione dell’infanzia e dell’Adolescenza, realizzate in un campione rappresentativo di scuole di tutta Italia. 
  • Nel 2015 uno straordinario team di Ambasciatori UNICEF – composto da Orlando Bloom, Shakira, Ricky Martin, Novak Djokovic, Roger Moore, Susan Sarandon, Mia Farrow, Liam Neeson e Angelique Kidjo –era stato coinvolto in questa Giornata in favore dei bambini più vulnerabili del mondo, con la campagna #FightUnfair (Combatti l'ingiustizia).

    È scioccante pensare che un bambino su nove viva in un paese colpito da conflitti armati, testimone di orribili violenze che hanno distrutto il loro diritto alla sopravvivenza, alla salute e all'istruzione» ha dichiarato l'attore britannico e Goodwill Ambassador dell'UNICEF Orlando Bloom: 

    Ho viaggiato con l'UNICEF nella repubblica ex-jugoslava di Macedonia e in Serbia e ho visto con i miei occhi in quale stato la guerra stia riducendo i bambini e le loro famiglie. Il mondo sta affrontando la più grande crisi dei rifugiati dalla seconda guerra mondiale. Ogni paese che è nella possibilità di farlo dovrebbe sostenere i bambini e le famiglie che sono stati colpiti.

    Mentre in occasione dell'edizione 2016 l'Unicef invita a firmare la petizione #indigniamoci perché in Italia e nel mondo a troppi bambini e adolescenti vengono negati i loro diritti. Ed è possibile mandare un sms di donazione al 45566 per sostenere l'Unicef nel suo importantissimo compito di aiuto e salvaguardia dei bambini che vivono in condizioni drammatiche.
  • Sempre in occasione di questa giornata importante vi consigliamo la visione di un film bellissimo sui diritti dei bambini : Iqbal, bambini senza paura

Ecco quindi tutti i diritti che si devono garantire ad ogni bambino:

  • diritto all'uguaglianza senza distinzione o discriminazione di razza, religione, origine o sesso;
  • diritto ai mezzi che consentono lo sviluppo in modo sano e normale sul piano fisico, intellettuale, morale, spirituale e sociale
  • diritto ad un nome e ad una nazionalità;
  • diritto ad una alimentazione sana, alloggio e cure mediche;
  • diritto a cure speciali in caso di invalidità;
  • diritto ad amore, comprensione e protezione;
  • diritto all'istruzione gratuita, attività ricreative e divertimento;
  • diritto a soccorso immediato in caso di catastrofi;
  • diritto alla protezione contro qualsiasi forma di negligenza, crudeltà e sfruttamento;
  • diritto alla protezione contro qualsiasi tipo di discriminazione ed il diritto ad un'istruzione in uno spirito d'amicizia fra i popoli, di pace e di fratellanza.


 

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0