gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Figli: sì a dare il cognome della madre

I giudici della Cassazione insistono e ripetono quello che già da alcuni anni affermano nelle loro sentenze: è possibile dare il cognome della madre ai figli legittimi, se c’è piena concordia dei genitori

I giudici della Cassazione insistono su quello che già da anni è legge: è possibile dare il cognome della madre ai figli legittimi, se c’è piena concordia dei genitori. Il caso è stato risollevato un paio di anni fa dalla vicenda di due genitori che, in totale accordo, hanno chiesto di attribuire al proprio figlio il cognome della madre al posto di quello del padre scritto nell’atto di nascita

 

Dare il cognome della madre è un diritto

 

Il tribunale e la Corte d’appello di Milano avevano respinto la richiesta. E allora i giudici della Cassazione hanno risposto  ricordando che oggi, dopo la ratifica del trattato di Lisbona (nel quale si afferma il diritto al rispetto della vita privata e familiare e la parità tra uomini e donne, nonchè ogni discriminazione fondata sul sesso) "si dovrebbe aprire la strada all’applicazione diretta delle norme del trattato stesso e di quelle alle quali il trattato fa rinvio e, comunque, al controllo di costituzionalità che, anche nei rapporti tra diritto interno e diritto comunitario, non può essere escluso".

 Cambiare il cognome: ecco le novità

La coppia di Milano, Alessandra C. e Luigi F., per ben due gradi di giudizio si erano visti negare la possibilità di attribuire al figlio minore Guido, nato nel giugno del 2003, il cognome della madre. In particolare la Corte d’Appello di Milano, nel febbraio 2007, imponendo il cognome paterno aveva rilevato il vuoto normativo evidenziando la "persistente validità alla norma consuetudinaria che impone al figlio legittimo il cognome paterno".

 

dare-cognome-della-madre

 

Contro il doppio no dei giudici la coppia milanese ha fatto ricorso alla Cassazione. E la Suprema Corte, accogliendo la rivendicazione dei genitori, chiede con insistenza al primo presidente di poter decidere direttamente.

Del resto, rilevano i giudici della prima sezione civile, a far ritenere che siano maturi i tempi per dare ai figli il cognome della madre vi sono numerose pronunce. Il Parlamento, pur avendo affrontato il tema, "non è ancora pervenuto a soluzioni concrete"  mentre in seguito all'approvazione, il 13 dicembre 2007, del Trattato di Lisbona (che ha modificato il trattato sull'Unione Europea e quello istitutivo della Cee) anche l'Italia, come tutti i 27 stati membri, ha il dovere di uniformarsi ai principi fondamentali della Carta dei diritti Ue tra i quali il divieto "di ogni discriminazione fondata sul sesso".
La sentenza definisce le norme attuali la sentenza definisce "retaggio di una concezione patriarcale della famiglia non più in sintonia con l'evoluzione della società e le fonti di diritto soprannazionali".

 
http://nuke.cognomematerno.it/ Utilissimo sito con tutte le info per dare ai figli il cognome della madre

Si può discutere dell'attribuzione del cognome nell'apposita discussione aperta nel forum Famiglia di Pianetamamma

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0