Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Esenzione ticket per i bambini: cambiano le regole

Da gennaio in molte regioni i bambini fino a 6 anni sono esenti dal pagamento del ticket. Ma tutto dipende dal reddito

Dal mese di gennaio 2012 sono cambiate le regole per ottenere l'esenzione ticket per farmaci e prestazioni sanitarie: i bambini fino a sei anni non pagano, ma dipende dal reddito familiare.
E’ abolito, dunque, il sistema Isee  che prevedeva che chiunque aveva un punteggio inferiore a 11.000 era completamente  esente.

LEGGI ANCHE: Assegno di maternità per i nuovi nati, novità 2012 dall'Inps


La misura, infatti, riguarda i bambini di età inferiore ai 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a € 36.151,98 (codice esenzione E01) relativo al 2011. Il provvedimento è esteso anche ai cittadini di età superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a € 36.151,9 e altre categorie, come i disoccupati (LEGGI), i titolari di pensioni minime e altri.

La normativa viene applicata dalle varie Asl regionali quindi il modo migliore per sapere come accedere alle agevolazioni è quello di rivolgersi al medico di famiglia o direttamente all'Asl.


LEGGI ANCHE
: Gli assegni di maternità



Ma come si deve procedere? Se si ritiene di essere in possesso dei requisiti si deve richiedere all'Asl di iscrivere il bambino nell'elenco degli esenti presentando un'autocertificazione all'Asp o presso Caaf convenzionati. Fino ad aprile 2012, in attesa che la procedura vada a regime e che tutti gli elenchi vengano aggiornati si potrà fare un'autocertificazione apponendo la propria firma nell'apposito spazio previsto sulla ricetta.
Dopo il 30 aprile ogni genitore potrà verificare l'avvenuto inserimento del nome del bambino nell'elenco degli esenti chiedendo direttamente al medico di famiglia o al distretto sanitario di appartenenza.