gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Duemila bambini in cerca di una famiglia

Chi sono e dove sono i bambini adottabili? Al via la campagna di sensibilizzazione dell'Ai.Bi

Secondo i dati presenti nell'ultimo Quaderno 19 Ricerca Sociale sui minori fuori famiglia in Italia ci sono 2300 minori adottabili (LEGGI): l'89% è in attesa di adozione e l'11% arrivano da una precedente adozione fallita.

Per scoprire chi sono e dove si trovano questi bambini in Italia è partita oggi la campagna di sensibilizzazione dell'Ai.Bi "Non lasciamoli soli".
L'obiettivo è anche rispondere a domande del tipo: come mai una coppia di genitori si imbarca in aereo per andare in Brasile ad adottare un bambino di dieci anni quando nel nostro Paese ci sono molti bambini adottabili di questa età?


LEGGI ANCHE: Adottare un bambino


Fino ad ora si credeva che bambini di questa età in Italia non ce ne fossero. E invece “Il rapporto sulle bambine e bambini temporaneamente fuori della famiglia di origine al 31.12.2010" dimostra che fra i quasi trentamila minori ospiti delle comunità educative o accolti dalle famiglie affidatarie ce ne sono ben 2.287 minori che avrebbero potuto essere adottati.

L'Ai.Bi è partita da questi ultimi dati per stimare che l'11% dei minori ospiti delle comunità avrebbe un'età compresa tra gli 0 e i 5 anni e il 17% tra 6 e 10 anni. Ciò vuol dire, si legge nel comunicato stampa diramato dall'associazione, che i minori adottabili (LEGGI) con meno di 10 anni sarebbero circa settecento.


LEGGI ANCHE: Chi può adottare?


E non è nemmeno vero, come erroneamente si pensa, che questi bambini siano affetti da handicap o altre problematiche: nello stesso rapporto si legge che meno di 1 bambino su 10 ha una qualche forma di disabilità certificata.

E allora perchè questi bambini non vengono adottati?
L'Ai.Bi precisa che non esiste una banca dati sui minori a livello nazionale, e questo anche se una legge ormai risalente al 2001 ne richiede l'istituzione. E per questo l'associazione ha fatto ricorso al Tar del Lazio riuscendo ad ottenere che il Ministero della Giustizia di attivi per creare entro il 31 dicembre una banca dati sui minori.
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0