gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Carta SIA: il sostegno per le famiglie con difficoltà economiche

/pictures/20160905/carta-sia-il-sostegno-per-le-famiglie-con-difficolta-economiche-1732524036[3688]x[1535]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Come richiedere la Carta SIA, il Sostegno per l'Inclusione Attiva, destinata alle famiglie italiane in condizioni economiche disagiate

Come richiedere la carta Sia

Dal 2 settembre 2016 le famiglie italiane in condizioni economiche disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un figlio disabile o una donna incinta possono fare richiesta di una nuova carta acquisti, la SIA (Il Sostegno per l'Inclusione Attiva). Una misura contro la povertà, la dispersione scolastica e l'esclusione sociale proposta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed inserita nell'ultima legge di stabilità (decreto interministeriale del 26 maggio 2016).

L'erogazione del contributo è riservata alle famiglie che rispondono a determinati requisiti e inoltre è subordinata all'accettazione di un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, sostenuto dai servizi sociali del Comune e del territorio. Il Sostegno per l'Inclusione Attiva, come leggiamo sul sito del Ministero del Lavoro, è stato già sperimentato nelle città più grandi del Paese, è stato completamente ridisegnato ed esteso a tutto il territorio nazionale. Dal 2 settembre 2016 i cittadini in possesso dei requisiti possono presentare la richiesta per il SIA.

Bonus bebè da 80 a 160 euro

Requisiti di Accesso

  • Essere cittadino italiano o comunitario o suo familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  • Essere residente in Italia da almeno 2 anni
  • Presenza di almeno un componente minorenne o di un figlio disabile, ovvero di una donna in stato di gravidanza accertata (nel caso sia l'unico requisito familiare posseduto, la domanda può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto e deve essere corredata da documentazione medica)

Requisiti economici

  • Isee inferiore o uguale a 3mila euro
  • Se si percepiscono altri benefici di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale il valore complessivo deve essere inferiore a 600 euro mensili
  • Non si può fare richiesta al SIA se si è già beneficiari della NASPI, dell'ASDI e altri strumenti di sostegno al reddito per disoccupati
  • Assenza di beni durevoli di valore, come autoveicoli immatricolati la prima volta nei 12 mesi antecedenti alla domanda

Altri requisti

  • Una volta presentata la domanda ci sarà una valutazione del bisogno che deve essere uguale o superiore a 45 punti. L'analisi terrà conto dei carichi familiari, della situazione economica e lavorativa. Saranno favoriti i nuclei con il maggior numero di figli minorenni, se vi è un genitore solo, se sono presenti persone con disabilità grave o non autosufficienti.
  • La carta SIA ha il compito di sostenere le famiglie in stato di povertà a riconquistare gradualmente l'autonomia. Per questo tra i requisiti necessari per ottenere il beneficio c'è l'accettazione da parte del richiedente di un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa che verrà costruito insieme al nucleo familiare e attivato dai Comuni entro 60 giorni dall'accreditamento del primo bimestre. Le attività possono riguardare i contatti con i servizi, la ricerca attiva di un impiego, l'adesione a progetti di formazione, la frequenza della scuola, la prevenzione e tutela della salute etc. L'obiettivo è di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà in autonomia. Qualora non venga sottoscritto o rispettato il progetto, i Comuni possono stabilire la revoca o l'esclusione dal beneficio.

Come presentare la domanda

La richiesta va effettuata da un componente del nucleo familiare al Comune compilando un modulo (predisposto dall'Inps) con il quale oltre a fare domanda per il SIA si dichiara anche il possesso di alcuni requisiti necessari. E' importante essere in possesso dell'attestazione ISEE in corso di validità per poter presentare la domanda.

Erogazione del beneficio

Se una famiglia è in possesso dei requisiti riceverà il beneficio entro due mesi. Entro 60 giorni dall'accreditamento del primo bimestre (90 giorni per le richieste presentate fino al 31 ottobre 2016) devono essere attivati i progetti personalizzati.

Beneficio

Il sostegno economico sarà erogato ogni due mesi attraverso una Carta di pagamento elettronico (carta SIA) rilasciata dalle Poste con la quale si possono effettuare acquisti in supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito Mastercard.

La Carta può essere anche utilizzata presso gli uffici postali per pagare le bollette e dà diritto a uno sconto del 5% sugli acquisti effettuati nei negozi e nelle farmacie convenzionate, con l'eccezione degli acquisti di farmaci e del pagamento di ticket. Con la Carta, inoltre, si può accedere direttamente alla tariffa elettrica agevolata, a condizione di aver compilato l'apposita sezione presente nel modulo di domanda. Non è possibile prelevare contanti o ricaricare la Carta.

L'ammontare del beneficio dipende dal numero dei componenti del nucleo familiare. 1 componente: 80 euro 2 componenti: 160 euro a famiglie monogenitoriali con 1 figlio minore a carico; 3 componenti: 240 euro alle Famiglie monogenitoriali con 2 figli minori a carico, o famiglie con 2 genitori e 1 figlio minore a carico; 4 componenti: 320 euro alle Famiglie monogenitoriali con 3 figli minori, o famiglie con 2 figli; 5 componenti o più: 400 euro alle Famiglie monogenitoriali con 4 o più figli, o famiglie con 3 o più figli minori a carico.

Per maggiori informazioni

 

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0